Re d'Ungheria - King of Hungary

Da Wikipedia, L'Enciclopedia Libera

Pin
Send
Share
Send

Re apostolico di Ungheria
Stemma reale del Regno d'Ungheria (1915-1918; angeli) .svg
L'imperatore karl d'austria-ungheria 1917.png
Ultimo a regnare
Carlo IV
Dettagli
StileSua maestà apostolica
Primo monarcaStephen I
L'ultimo monarcaCarlo IV
Formazione25 dicembre 1000
AbolizioneIl 16 novembre 1918
ResidenzaCastello di Buda
AppointerEreditario
Pretendente / iArciduca Carlo

Il Re d'Ungheria (ungherese: magyar király) era la dominante capo di Stato del Regno d'Ungheria dal 1000 (o 1001) al 1918. Lo stile del titolo "Re Apostolico d'Ungheria" (Apostoli Magyar Király) è stato approvato da Papa Clemente XIII nel 1758 e successivamente utilizzato da tutti i monarchi d'Ungheria.[1]

Istituzione del titolo

Prima del 1000 d.C., l'Ungheria non era riconosciuta come regno e il sovrano d'Ungheria è stato designato Gran Principe degli Ungheresi. Il primo re d'Ungheria, Stefano I. fu incoronato il 25 dicembre 1000 (o il 1 gennaio 1001) con la corona Papa Silvestro II lo aveva inviato e con il consenso di Ottone III, Imperatore del Sacro Romano Impero.

A seguito di King Stephen Iè l'incoronazione, tutti i monarchi di Ungheria ha usato il titolo "Re". Tuttavia, non tutti i governanti dell'Ungheria erano re, ad esempio Stephen Bocskai e Francis II Rákóczi furono proclamati governanti come "Alti Principi d'Ungheria", e c'erano anche tre governatori d'Ungheria che a volte erano chiamati "reggenti", János Hunyadi, Lajos Kossuth[2] e Miklós Horthy.

Requisiti legali affinché un'incoronazione sia legittima

Dal XIII secolo fu stabilito un certo processo per confermare la legittimità del re. Nessuna persona potrebbe diventare il legittimo re d'Ungheria senza soddisfare i seguenti criteri:

Ciò significava un certo livello di protezione per l'integrità del Regno. Ad esempio, rubare la Sacra Corona d'Ungheria non era più sufficiente per diventare un re legittimo.

Il primo requisito (incoronazione da parte del Arcivescovo di Esztergom) è stato confermato da Béla III, che era stato incoronato dal Arcivescovo di Kalocsa sulla base dell'autorizzazione speciale di Papa Alessandro III, ma dopo la sua incoronazione dichiarò che la sua incoronazione non avrebbe danneggiato la consueta pretesa del Arcivescovi di Esztergom per incoronare i re. Nel 1211, Papa Innocenzo III negato di confermare l'accordo di Arcivescovo Giovanni di Esztergom e Arcivescovo Berthold di Kalocsa sul trasferimento del credito, e ha dichiarato che è solo il Arcivescovo di Esztergom chi ha il diritto di incoronare il re d'Ungheria.

Il re Carlo I d'Ungheria fu incoronato nel maggio 1301 con una corona provvisoria a Esztergom dall'Arcivescovo di questa città, che portò alla sua seconda incoronazione nel giugno 1309. In questo periodo la Sacra Corona non fu usata e fu incoronato a Buda dall'arcivescovo di Esztergom. Tuttavia la sua terza incoronazione avvenne finalmente nel 1310, nella città di Székesfehérvár, con la Sacra Corona ed effettuata dall'arcivescovo di Esztergom. Quindi l'incoronazione del re fu considerata assolutamente legittima.

D'altra parte, nel 1439, la regina vedova Elisabetta di Lussemburgo ordinò a una delle sue ancelle di rubare la Sacra Corona dal palazzo di Visegrád, e poi promosse l'incoronazione del figlio appena nato Ladislaus V, che è stato eseguito legittimamente in Székesfehérvár dall'Arcivescovo di Esztergom.

Una situazione simile si è verificata con il Matthias Corvinus, quando ha negoziato per riavere la Sacra Corona che era in possesso di Imperatore del Sacro Romano Impero Federico III. Poi dopo averlo ottenuto fu legittimamente incoronato.

Ereditare il trono

L'incoronazione di Leopoldo II a Cattedrale di San Martino nel 1790, in Pozsony, luogo di incoronazioni ungheresi tra il 1563 e il 1830

Come in tutte le monarchie tradizionali, l'erede discendeva attraverso la linea maschile da un precedente re d'Ungheria. Secondo la tradizione ungherese, questo diritto passava solitamente ai fratelli minori, prima di passare al figlio del precedente re, cosa che in molte occasioni causava controversie familiari. Il fondatore della prima casa reale ungherese fu Árpád, che ha portato il suo popolo nel Bacino dei Carpazi nell'895. I suoi discendenti, che governarono per più di 400 anni, inclusi Santo Stefano I, San Ladislao I, Andrew II, e Béla IV. Nel 1301 l'ultimo membro della Casa di Árpád morto, e Carlo I fu incoronato, rivendicando il trono in nome della nonna paterna Maria, la figlia di Stephen V. Con la morte di Maria, nipote di Carlo I, nel 1395, il filo diretto fu nuovamente interrotto, e marito di Maria Sigismondo continuò a regnare, dopo essere stato eletto dalla nobiltà del Regno in nome della Sacra Corona.

Dopo, Matthias Corvinus fu eletto dai nobili del Regno, essendo il primo monarca ungherese discendente da una famiglia aristocratica, e non da una famiglia reale che ne ereditò il titolo. Lo stesso è accaduto decenni dopo con John Zápolya, eletto nel 1526 dopo la morte di Louis II nella battaglia di Mohács.

Dopo questo, il Casa d'Asburgo ereditò il trono e governò l'Ungheria dall'Austria per quasi 400 anni fino al 1918.

Altri titoli usati dal re d'Ungheria

Nel corso dei secoli, i re d'Ungheria acquisirono o rivendicarono le corone di diversi paesi vicini e iniziarono a utilizzare i titoli reali legati a quei paesi. Al tempo degli ultimi re, il loro stile preciso era: "Per la grazia di Dio, re apostolico di Ungheria, Dalmazia, Croazia, Slavonia, Rama, Serbia, Galizia, Lodomeria, Cumania e Bulgaria, Gran Principe di Transilvania, Conte degli Székelys".

Il titolo "Re apostolico" è stato confermato da Papa Clemente XIII nel 1758 e successivamente utilizzato da tutti i re d'Ungheria.

Il titolo di "Re di Slavonia" riferito ai territori tra il Drava e il Sava Fiumi. Quel titolo è stato usato per la prima volta da Ladislaus I. Fu anche Ladislao I ad adottare il titolo "Re di Croazia" nel 1091. Coloman ha aggiunto la frase "Re di Dalmazia" allo stile reale nel 1105.

Il titolo "Re di Rama", facendo riferimento alla richiesta di Bosnia, è stato utilizzato per la prima volta da Béla II nel 1136. Lo era Emeric che ha adottato il titolo "Re di Serbia". La frase "Re di Galizia" è stato utilizzato per indicare la supremazia finita Halych, mentre il titolo "Re di Lodomeria" riferito a Volinia; entrambi i titoli sono stati adottati da Andrew II nel 1205. Nel 1233, Béla IV ha iniziato a usare il titolo "Re di Cumania" che ha espresso il dominio sui territori stabiliti dal Cumani (cioè, Valacchia e Moldavia) a quel tempo. La frase "Re di Bulgaria" è stato aggiunto allo stile reale da Stephen V.

Transilvania era originariamente una parte di Regno d'Ungheria governato da a voivode, ma dopo il 1526 divenne un semindipendente principato vassallo al impero ottomanoe successivamente al Monarchia asburgica. Nel 1696, dopo aver detronizzato il principe Michele II Apafi, Leopoldo I ha preso il titolo "Principe di Transilvania". Nel 1765, Maria Teresa elevò la Transilvania allo status di Gran Principato.

Il "Conte degli Székelys" originariamente era un dignitario del Regno d'Ungheria, ma il titolo è stato successivamente utilizzato dai Principi di Transilvania. Il titolo fu ripreso durante il regno di Maria Teresa che lo adottò su richiesta degli Székelys.

Durata del regno

I monarchi ungheresi più longevi

#NomeRegnoDurata
a partire dalpergiornianni / giorni
1Francesco Giuseppe I2 dicembre 184821 novembre 191624,82567 anni e 355 giorni
2SigismondoIl 31 marzo 13879 dicembre 143718,51550 anni, 253 giorni
3Leopoldo I2 aprile 1657Il 5 maggio 170517,56448 anni, 33 giorni
4Francesco1 marzo 1792Il 2 marzo 183515,70543 anni, 1 giorno
5Louis I.21 luglio 1342Il 10 settembre 138214,66140 anni, 51 giorni
6Maria TeresaIl 20 ottobre 174029 novembre 178014,65040 anni, 40 giorni
7Stephen I25 dicembre 1000Il 15 agosto 103813,74737 anni e 233 giorni
8Ferdinando I17 dicembre 1526Il 25 luglio 156413,73537 anni, 221 giorni
9Béla IV14 ottobre 1235Il 3 maggio 127012,62034 anni, 201 giorni
10Charles I RobertIl 17 novembre 1308Il 16 luglio 134212,29433 anni, 241 giorni

Monarchi ungheresi regnanti più brevi

#NomeRegnoDurata
a partire dalpergiorni
1Carlo II31 dicembre 138524 febbraio 138655
2Ladislao IIIIl 30 novembre 12047 maggio 1205158
3Otto9 ottobre 1305Maggio 1307c. 599
4Albert18 dicembre 143727 ottobre 1439678
5Carlo IV21 novembre 1916Il 16 novembre 1918725
6Leopoldo II20 febbraio 17901 marzo 1792740
7Stephen VMaggio 1270Il 6 agosto 1272c. 814
8Béla I6 dicembre 106011 settembre 10631,009
9Samuel AbaSettembre 10415 luglio 1044c. 1,029
10Géza IIl 14 marzo 1074Il 25 aprile 10771,138

Guarda anche

Appunti

  1. ^ Il termine "Re d'Ungheria" è tipicamente in maiuscolo solo come titolo applicato a una persona specifica; tuttavia, all'interno di questo articolo, i termini "Kings of Hungary" o "Junior Kings" (ecc.) sono riportati anche in lettere maiuscole, come nel modo di scrittura filosofica che capitalizza concetti come Verità, Gentilezza e bellezza.
  2. ^ Lo status di Kossuth era ambiguo perché la questione sulla forma di governo (repubblica o monarchia) non era ancora stata decisa

Riferimenti

  • Korai Magyar Történeti Lexikon (9-14. Század), főszerkesztő: Kristó, Gyula, szerkesztők: Engel, Pál és Makk, Ferenc (Akadémiai Kiadó, Budapest, 1994).
  • Magyarország Történeti Kronológiája I-III. - A kezdetektől 1526-ig; 1526–1848, 1848–1944, főszerkesztő: Benda, Kálmán (Akadémiai Kiadó, Budapest, 1981, 1982, 1993).
  • Magyar Történelmi Fogalomtár I-II. - A-K; L-ZS, főszerkesztő: Bán, Péter (Gondolat, Budapest, 1989).

link esterno

Pin
Send
Share
Send