Giuria - Jury - Wikipedia

Da Wikipedia, L'Enciclopedia Libera

Pin
Send
Share
Send

Un tribunale vuoto in un'aula di tribunale americana Contea di Pershing, Nevada

UN giuria è un corpo di persone giurate (il giurati) convocato per rendere un imparziale verdetto (un constatazione di fatto su un quesito) presentato loro ufficialmente da a Tribunaleo per impostare un file pena o giudizio. Le giurie si sono sviluppate in Inghilterra durante il Medioevo, e sono un segno distintivo del Legge comune anglo sistema legale. Sono ancora comunemente usati oggi in Gran Bretagna, il stati Uniti, Canada, Australiae altri paesi i cui sistemi legali discendono dalle tradizioni legali inglesi.

La maggior parte delle giurie di processo sono "piccole giurie" e di solito sono composte da dodici persone. Una giuria più numerosa conosciuta come a gran giuria è stato utilizzato per indagare su potenziali crimini e rendere incriminazioni contro i sospettati, ma tutti i paesi di common law ad eccezione degli Stati Uniti e Liberia li hanno gradualmente eliminati. La moderna disposizione della giuria della corte penale si è evoluta dalle giurie medievali in Inghilterra. I membri avrebbero dovuto informarsi sui crimini e poi sui dettagli dei crimini. La loro funzione era quindi più vicina a quella di un gran giurì che a quella di a giuria in un processo.

Etimologia

La parola giuria deriva da Anglo-Norman juré ("giurato"). Le giurie sono più comuni in diritto comune contraddittorio giurisdizioni. Nel sistema moderno, le giurie agiscono come triers of fact, mentre i giudici agiscono come triers della legge (ma vedi annullamento). Un processo senza giuria (in cui entrambe le questioni di fatto e questioni di diritto sono decisi da un giudice) è noto come a prova al banco.

Tipi di giuria

Piccola giuria

La "piccola giuria" (o "giuria di prova", a volte "piccola giuria") ascolta il prova in un prova come presentato da entrambi i querelante (firmatario) e il imputato (rispondente). Dopo aver ascoltato le prove e spesso istruzioni della giuria dal giudice, il gruppo si ritira per deliberazione, per considerare un verdetto. La maggioranza richiesta per un verdetto varia. In alcuni casi deve essere unanime, mentre in altre giurisdizioni può essere la maggioranza o super maggioranza. Una giuria che non è in grado di giungere a un verdetto è indicata come a giuria appesa. La dimensione della giuria varia; nel casi criminali che coinvolgono reati gravi ci sono di solito 12 giurati.

Nel cause civili molte prove richiedono meno di dodici giurati.

Gran giuria

Un grand jury, un tipo di giuria ora limitato quasi esclusivamente ai tribunali federali e ad alcune giurisdizioni statali negli Stati Uniti, determina se ci sono prove sufficienti per un processo criminale per andare avanti. I gran giurì svolgono questo compito esaminando le prove presentate loro da a procuratore e l'emissione accuse, o indagando sui presunti crimini e l'emissione presentazioni. Un grand jury è tradizionalmente più grande e distinguibile dalla petit jury utilizzata durante un processo, di solito con 12 giurati. Non è necessario che un sospetto venga informato dei procedimenti del gran giurì. I Grand Jury possono essere utilizzati anche per la presentazione di accuse sotto forma di a atto d'accusa sigillato contro ignari sospetti che vengono arrestati in seguito da una visita a sorpresa della polizia.

Oltre al loro ruolo primario nello screening dei procedimenti penali e nell'assistenza nelle indagini sui crimini, i grand jury in California, Florida,[1] e alcuni altri stati degli Stati Uniti sono talvolta utilizzati per svolgere una funzione investigativa e di verifica delle politiche simile a quella ricoperta dal Ufficio per la responsabilità del governo nel governo federale degli Stati Uniti e revisori statali legislativi in ​​molti stati degli Stati Uniti.

La giuria del medico legale

Un terzo tipo di giuria, nota come giuria del medico legale, può essere convocata in una giurisdizione di diritto comune in relazione a un inchiesta da a medico legale. Un medico legale è un funzionario pubblico (spesso un funzionario del governo locale eletto negli Stati Uniti), incaricato di determinare le circostanze che portano a una morte in casi ambigui o sospetti. La giuria di un medico legale è generalmente un organo che un medico legale può convocare su base facoltativa al fine di aumentare la fiducia del pubblico nella scoperta del medico legale dove altrimenti potrebbe esserci una controversia.[2] In pratica, le giurie del medico legale sono spesso convocate per evitare l'apparenza di scorrettezza da parte di un funzionario governativo nel sistema di giustizia penale nei confronti di un altro se non viene presentata alcuna accusa contro la persona che ha causato la morte, quando una parte governativa come un ufficiale delle forze dell'ordine è coinvolto nella morte.[3]

Composizione

Far parte di una giuria è normalmente obbligatoria per le persone qualificate per il servizio di giuria. Una giuria è intesa come un pannello imparziale in grado di raggiungere un verdetto. Le procedure e i requisiti possono includere una conoscenza fluente della lingua e l'opportunità di testare la neutralità dei giurati o escludere in altro modo i giurati che potrebbero essere meno che neutrali o parziali da un lato. Le giurie sono inizialmente scelte in modo casuale, di solito dalla popolazione ammissibile di cittadini adulti residenti nell'area giurisdizionale del tribunale. Selezione della giuria negli Stati Uniti di solito include interrogatori organizzati dei potenziali giurati (pool di giuria) da parte degli avvocati del querelante e dell'imputato e dal giudice -voir dire- così come il rifiuto di alcuni giurati a causa di pregiudizi o incapacità di servire adeguatamente ("contestazione per causa"), e il diritto discrezionale di ciascuna parte di rifiutare un determinato numero di giurati senza dover dimostrare una giusta causa per il rifiuto ("perentoria challenge "), davanti alla giuria impanellato.

Un capo giurato è chiamato "caporeparto", "caporeparto" o "giurato presiedente". Il caposquadra può essere scelto prima dell'inizio del processo o all'inizio delle deliberazioni della giuria. Il caposquadra può essere scelto dal giudice o dal voto dei giurati, a seconda della giurisdizione. Il ruolo del foreperson può includere porre domande (di solito al giudice) per conto della giuria, facilitando discussioni con la giuria e annuncio del verdetto della giuria.

Poiché esiste sempre la possibilità che i giurati non completino un processo per motivi di salute o per altri motivi, spesso vengono selezionati uno o più giurati alternativi. I supplenti sono presenti per l'intero processo ma non prendono parte alla deliberazione del caso e alla decisione del verdetto a meno che uno o più dei giurati impanellati non vengano rimossi dalla giuria. In Connecticut, i giurati supplenti vengono licenziati prima che il gruppo di giurati giurati inizi la deliberazione. Gli Statuti generali del Connecticut 51–243 (e) e 54-82h non consentono la separazione dei giurati supplenti dai giurati regolari. Nelle cause civili in Connecticut, C.G.S. 51–243 (e) prevede che i giurati supplenti "siano licenziati". Ciò differisce dal potere conferito alla corte nei processi penali ai sensi del C.G.S. 54-82h, consentendo al tribunale di non licenziare i giurati supplenti e di fare in modo che la giuria regolare inizi le deliberazioni.

Quando un numero insufficiente di giurati convocati si presenta in tribunale per trattare una questione, la legge in molte giurisdizioni autorizza il commissario di giuria o altro funzionario che convoca la giuria di impressionare involontariamente gli astanti nelle vicinanze del luogo in cui la giuria deve essere convocata per prestare servizio. la giuria.[4]

Radici storiche

La giuria, un dipinto del 1861 di una giuria britannica

La giuria moderna si è evoluta dall'antica usanza di molti antichi germanico tribù in cui un gruppo di uomini di buon carattere veniva utilizzato per indagare sui crimini e giudicare gli imputati. La stessa usanza si è evoluta nel corte vehmica sistema nella Germania medievale. Nell'Inghilterra anglosassone, le giurie hanno indagato sui crimini. Dopo il Conquista normanna, alcune parti del paese hanno preservato le giurie come mezzo per indagare sui crimini. L'uso di membri ordinari della comunità per considerare i crimini era insolito nelle culture antiche, ma nondimeno si trovava anche nell'antica Grecia.

Il moderno processo con giuria si è evoluto da questa usanza nella metà del 12 ° secolo durante il regno di Enrico II.[5] Le giurie, di solito 6 o 12 uomini, erano una "antica istituzione" anche allora in alcune parti dell'Inghilterra, allo stesso tempo in cui i membri erano costituiti da rappresentanti delle unità di base del governo locale -centinaia (una sottodivisione amministrativa del shire, abbracciando diversi villaggi) e villaggi. Chiamati giurie di presentazione, questi uomini hanno testimoniato sotto giuramento per crimini commessi nel loro quartiere. Il Assise di Clarendon nel 1166 fece sì che queste giurie venissero adottate sistematicamente in tutto il paese. La giuria in questo periodo è stata "auto-informata", il che significa che ha ascoltato pochissime prove o testimonianze in tribunale. Invece, i giurati sono stati reclutati dalla località della controversia e ci si aspettava che conoscessero i fatti prima di venire in tribunale. La fonte della conoscenza del giurato potrebbe includere conoscenze di prima mano, indagini e fonti meno affidabili come voci e sentito dire.[6]

Tra il 1166 e il 1179 nuove procedure, inclusa una divisione delle funzioni tra lo sceriffo, la giuria di uomini locali e i giudici reali, inaugurarono l'era del Common Law inglese. Gli sceriffi hanno preparato casi per il processo e hanno trovato giurati con conoscenze e testimonianze pertinenti. I giurati hanno "trovato" un verdetto testimoniando sui fatti, valutando e applicando anche informazioni dalla propria memoria e dalla comunità: poco è stato scritto in questo momento e ciò che era, come atti e scritti, sono stati oggetto di frode. I giudici reali hanno supervisionato i processi, hanno risposto a domande sulla legge e hanno annunciato la decisione della corte che è stata poi soggetta ad appello. Gli sceriffi hanno eseguito la decisione del tribunale. Queste procedure consentirono a Enrico II di delegare l'autorità senza dotare i suoi subordinati di troppo potere. ("Enrico II" 293)

Nel 1215 il Chiesa cattolica rimosso la sua sanzione da tutte le forme del calvario - procedure con le quali i sospetti fino a quel momento venivano "testati" per quanto riguarda la colpevolezza (ad esempio, nel calvario del metallo caldo, il metallo fuso veniva talvolta versato nella mano di un sospetto ladro. Se la ferita guariva rapidamente e bene, si credeva che Dio avesse trovato il sospetto innocente, e in caso contrario il sospetto sarebbe stato dichiarato colpevole). Con il processo per ordalia bandito, stabilire la colpevolezza sarebbe stato problematico se l'Inghilterra non avesse avuto quarant'anni di esperienza giudiziaria. I giudici erano ormai abituati a chiedere ai giurati di presentazione i punti di fatto nel valutare le accuse; il passo è stato breve per chiedere ai giurati se avessero concluso che l'imputato era colpevole in quanto accusato. ("Enrico II" 358)

Un primo riferimento a un gruppo tipo giuria in Inghilterra è in un decreto emesso da Aethelred a Wantage (997), che prevedeva che in ogni cento "i dodici leader thegns insieme al reeve uscirà e giurerà sul reliquie che sono dati nelle loro mani, che non accuseranno alcun uomo innocente né proteggeranno un colpevole ".[7] Il risultato Codice Wantage consuetudini legali formalmente riconosciute che facevano parte del Danelaw.[8]

Il concetto di testimonianza può anche essere ricondotto a Normandia prima del 1066, quando fu istituita una giuria di nobili per decidere le controversie sulla terra. In questo modo, il Duca, essendo il più grande proprietario terriero, non poteva agire come giudice nel suo caso.[9]

Uno dei primi antecedenti dei moderni sistemi di giuria è la giuria in Grecia antica, includendo il città stato di Atene, dove i registri dei tribunali della giuria risalgono al 500 BCE. Queste giurie hanno votato da scrutinio segreto e alla fine è stato concesso il potere di annullamento incostituzionale leggi, introducendo così la pratica di revisione giudiziaria. Nei sistemi giudiziari moderni, la legge è considerata "autonoma" e "distinta da altre forze coercitive, e percepita come separata dalla vita politica della comunità", ma "tutte queste barriere sono assenti nel contesto dell'Atene classica. In nella pratica e nella concezione la legge e la sua amministrazione sono per alcuni importanti aspetti indistinguibili dalla vita della comunità in generale ".[10]

Nelle giurie del Giudici di Eyre, il ufficiale giudiziario dei cento sceglierebbero 4 elettori che a loro volta ne scelgono altri 12 tra i loro cento, e da questi sono stati scelti 12 giurati.[11]

Inghilterra del XVIII secolo

Nel 1730, il parlamento britannico approvò il progetto di legge per una migliore regolamentazione delle giurie.[12] La legge stabiliva che l'elenco di tutti i responsabili del servizio di giuria doveva essere affisso in ciascuna parrocchia e che le giurie sarebbero state selezionate a sorte, noto anche come sortition, da questi elenchi. Il suo scopo era impedire ai cittadini della classe media di sottrarsi alle proprie responsabilità mettendo finanziariamente in discussione la neutralità del sottoseriffo, il funzionario incaricato di impaneling giurie.

Prima della legge, il mezzo principale per garantire l'imparzialità era consentire ricorsi legali alle scelte dello sceriffo. Le nuove disposizioni non miravano specificamente a stabilire l'imparzialità, ma hanno avuto l'effetto di rafforzare l'autorità della giuria garantendo l'imparzialità al momento della selezione.

L'esempio della riforma giuridica dell'Inghilterra dell'inizio del XVIII secolo mostra come le lotterie civiche possano essere utilizzate per organizzare i doveri e le responsabilità dell'ente cittadino in relazione allo stato. Ha stabilito l'imparzialità e la neutralità delle giurie oltre a ribadire la duplice natura del rapporto cittadino-Stato. La necessità di un leader / organizzatore in una giuria è molto importante, al fine di ottenere un verdetto corretto e concordato.

Inghilterra del XIX secolo

Nel 1825 furono consolidate le regole relative alla selezione dei giurati. Le qualifiche della proprietà e varie altre regole furono standardizzate, sebbene fosse lasciata aperta un'esenzione per le città che "possedevano" i propri tribunali.[13] Ciò rifletteva una comprensione più generale secondo cui i funzionari locali mantenevano una grande discrezionalità riguardo alle persone che avevano effettivamente convocato. Alla fine del diciottesimo secolo, King ha trovato prove di macellerie escluse dal servizio nell'Essex;[14] mentre Crosby ha trovato prove di "venditori ambulanti di gelati" che non venivano convocati nel periodo estivo fino al 1923.[15]

Inghilterra del XX secolo

Dopo il 1919, le donne non furono più escluse dal servizio di giuria in virtù del loro sesso, sebbene dovessero ancora soddisfare i normali requisiti di proprietà. L'esenzione che era stata creata dalla legge del 1825 per le città che "possedevano" i propri tribunali significava che dieci città erano libere di ignorare le qualifiche della proprietà. Ciò ampliò in queste città la comprensione generale che i funzionari locali avevano mano libera nel convocare liberamente tra quelle persone che erano qualificate per essere giurati. Nel 1920, tre di queste dieci città - Leicester, Lincoln e Nottingham - stabilirono costantemente giurie di assemblee di sei uomini e sei donne; mentre alle assunzioni di Bristol, Exeter e Norwich nessuna donna era affatto incaricata.[16] Ciò ha portato rapidamente a un inasprimento delle regole e all'abolizione della discrezionalità di queste dieci città. Dopo il 1922, le giurie dei processi in tutta l'Inghilterra dovevano soddisfare le stesse qualifiche; sebbene non sia stato fino agli anni '80 che un sistema centralizzato è stato progettato per selezionare i giurati tra le persone qualificate per servire.[17] Ciò significava che c'era ancora molta discrezione nelle mani dei funzionari locali.

Dimensioni della giuria di prova

Circa 50 potenziali giurati in attesa di selezione della giuria

La dimensione della giuria è quella di fornire uno "spaccato" del pubblico. Nel Williams contro Florida, 399 NOI. 78 (1970), il Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che a Florida stato una giuria composta da sei persone è stata sufficiente, che "la giuria di 12 membri non è un ingrediente necessario del" processo con giuria "e il rifiuto del convenuto di impanel più dei sei membri previsti dalla legge della Florida" non ha violato il firmatario Sesto emendamento diritti come applicato negli Stati Uniti attraverso il Quattordicesimo."[18] Nel Ballew contro Georgia, 435 NOI. 223 (1978), la Corte Suprema stabilì che il numero dei giurati non poteva essere ridotto al di sotto di sei.

Nel Brownlee contro la regina (2001) 207 CLR 278, il Alta Corte d'Australia ha dichiarato all'unanimità che una giuria di 12 membri non era una caratteristica essenziale del "processo con giuria" nella sezione 80 del Costituzione australiana.

Nel Scozia, una giuria in un processo penale è composta da 15 giurati, che si ritiene sia la più numerosa al mondo. Nel 2009 una recensione del Governo scozzese per quanto riguarda la possibilità di riduzione[19] ha portato alla decisione di trattenere 15 giurati, con il Segretario di gabinetto per la giustizia affermando che, dopo un'ampia consultazione, aveva deciso che la Scozia aveva capito "in modo univoco".[20] Prove in repubblica d'Irlanda che dureranno più di 2 mesi possono, ma non devono necessariamente, avere 15 giurati.

Uno studio di Università di Glasgow ha suggerito che una giuria civile di 12 persone è stata inefficace perché alcuni giurati hanno finito per dominare la discussione e che sette era un numero migliore perché più persone si sentono a proprio agio a parlare e hanno più difficoltà a raggiungere una decisione unanime.[21][22][23]

Integrità

Affinché le giurie possano svolgere il loro ruolo di analisi dei fatti del caso, esistono regole rigide sul loro utilizzo delle informazioni durante il processo. Le giurie sono spesso incaricate di evitare di apprendere il caso da fonti diverse dal processo (ad esempio da media o Internet) e di non condurre le proprie indagini (come visitare in modo indipendente un file scena del crimine). Le parti in causa, gli avvocati e i testimoni non sono autorizzati a parlare con un membro della giuria. Fare queste cose può costituire errore reversibile. Raramente, come in casi di alto profilo, il tribunale può ordinare una giuria sequestrato per la fase deliberativa o per l'intero processo.

I giurati sono generalmente tenuti a mantenere le loro deliberazioni massima riservatezza durante il processo e le deliberazioni, e in alcune giurisdizioni anche dopo che è stato emesso un verdetto. In canadese e Legge inglese, le deliberazioni della giuria non devono mai essere divulgate al di fuori della giuria, anche anni dopo il caso; ripetere parti del processo o del verdetto è considerato oltraggio alla corte, un reato penale. Negli Stati Uniti, la riservatezza è solitamente richiesta solo fino a quando non è stato raggiunto un verdetto, ea volte i giurati hanno fatto osservazioni che mettevano in dubbio se un verdetto fosse stato correttamente raggiunto. In Australia, gli accademici possono esaminare il processo della giuria solo dopo aver ottenuto un certificato o l'approvazione del Procuratore generale.

A causa dell'importanza di prevenire indebita influenza su una giuria, manomissione della giuria (piace testimone di manomissione) è un reato grave, anche se tentato corruzione, minaccia di violenzao altri mezzi. Gli stessi giurati possono essere ritenuti responsabili anche se compromettono deliberatamente la loro imparzialità.

Ruolo

Il ruolo della giuria è descritto come quello di a cercatore di fatti, mentre si ritiene che il giudice abbia l'esclusiva responsabilità di interpretare la legge appropriata e istruire la giuria di conseguenza. La giuria determina la verità o la falsità delle accuse fattuali ed emette un verdetto sul fatto che un imputato criminale sia colpevole o un imputato civile sia civilmente responsabile. A volte una giuria fa accertamenti specifici di fatto in quello che viene chiamato un "verdetto speciale". Un verdetto senza accertamenti di fatto specifici che includa solo accertamenti di colpevolezza, o responsabilità civile e un importo complessivo di danni civili, se assegnato, è chiamato "verdetto generale".

Le giurie sono spesso giustificate perché integrano la legge con le norme comunitarie.[24] Il verdetto di un processo con giuria in un caso è vincolante solo in quel caso e non è un precedente legalmente vincolante in altri casi. Ad esempio, sarebbe possibile che una giuria ritenga che una particolare condotta sia negligente e un'altra giuria ritenga che la condotta non sia negligente, senza che nessuno dei due verdetti sia legalmente invalido, esattamente sulla stessa prova fattuale. Naturalmente, non esistono due testimoni esattamente uguali, e anche lo stesso testimone non esprimerà la testimonianza esattamente nello stesso modo due volte, quindi questo sarebbe difficile da provare. È compito del giudice, non della giuria, determinare quale legge si applica a un particolare insieme di fatti. Tuttavia, occasionalmente i giurati ritengono la legge non valida o ingiusta e su tale base assolvono l'imputato, indipendentemente dalle prove presentate che il convenuto ha violato la legge. Questo è comunemente indicato come "annullamento della legge da parte della giuria" o semplicemente annullamento della giuria. In assenza di giuria ("processo al banco"), il giudice si pronuncia sia su questioni di diritto che su questioni di fatto. Nella maggior parte delle giurisdizioni dell'Europa continentale, i giudici hanno più potere in un processo e il ruolo e i poteri di una giuria sono spesso limitati. Il diritto effettivo della giuria e le procedure processuali differiscono notevolmente tra i paesi.

La conoscenza collettiva e la natura deliberata delle giurie sono anche date come ragioni a loro favore:

Interviste dettagliate con i giurati dopo aver emesso verdetti in processi che coinvolgono complesse testimonianze di esperti hanno dimostrato un'analisi attenta e critica. I giurati intervistati hanno chiaramente riconosciuto che gli esperti sono stati selezionati nell'ambito di un processo avverso. Hanno impiegato tecniche ragionevoli per valutare la testimonianza degli esperti, come valutare la completezza e la coerenza della testimonianza, confrontarla con altre prove al processo e valutarla in base alla propria conoscenza ed esperienza di vita. Inoltre, la ricerca mostra che nelle deliberazioni i giurati combinano le loro prospettive individuali sulle prove e ne discutono i relativi meriti prima di arrivare a un verdetto.[25]

Negli Stati Uniti, le giurie sono talvolta chiamate, quando richiesto da un giudice nelle istruzioni della giuria, per fare accertamenti fattuali su questioni particolari. Ciò può includere, ad esempio, circostanze aggravanti che verranno utilizzate per elevare la pena dell'imputato se l'imputato è condannato. Questa pratica era richiesta in tutti pena di morte casi in Blakely contro Washington, 542 NOI. 296 (2004), dove il Corte Suprema ha stabilito che consentire ai giudici di fare tali accertamenti unilateralmente viola il diritto del sesto emendamento a un processo con giuria. Un analogo argomento del sesto emendamento in Apprendi contro New Jersey, 530 NOI. 466 (2000) ha portato all'espansione da parte della Corte Suprema del requisito a tutti i casi penali, ritenendo che "qualsiasi fatto che aumenti la pena per un crimine oltre il massimo stabilito dalla legge deve essere sottoposto a una giuria e dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio".[26]

Molte giurisdizioni degli Stati Uniti consentono il posto a sedere di un giuria consultiva in una causa civile in cui non vi è diritto a un processo con giuria per fornire una consulenza non vincolante al giudice del processo,[27] sebbene questo strumento procedurale sia usato raramente. Ad esempio, un giudice potrebbe far sedere una giuria consultiva per guidare il giudice nell'assegnazione di danni non economici (come danni "dolore e sofferenza") in un caso in cui non vi è diritto a un processo con giuria, come (a seconda della legge statale ) un caso che coinvolge reclami "equi" piuttosto che "legali".

In Canada, le giurie possono anche dare suggerimenti per i periodi di condanna al momento della sentenza. I suggerimenti della giuria vengono presentati al giudice dal / i procuratore / i della Corona prima che la sentenza venga emessa. In un piccolo numero di giurisdizioni statunitensi, inclusi gli stati del Tennessee[28] e il Texas,[29] Le giurie sono incaricate sia di accertare la colpevolezza o l'innocenza, sia di valutare e fissare le condanne.

Tuttavia, questa non è la pratica nella maggior parte degli altri sistemi legali basati sulla tradizione inglese, in cui i giudici mantengono la responsabilità esclusiva di decidere le sentenze secondo la legge. L'eccezione è l'assegnazione di danni in diritto inglese diffamazione casi, anche se un giudice è ora obbligato a fare una raccomandazione alla giuria in merito all'importo appropriato.

Nei sistemi legali basati sulla tradizione inglese, le conclusioni dei fatti di una giuria e le conclusioni della giuria che potrebbero essere supportate dalle conclusioni dei fatti della giuria anche se la base fattuale specifica per il verdetto non è nota hanno diritto a grande deferenza in appello. In altri sistemi giuridici, è generalmente possibile per una corte d'appello riconsiderare sia le constatazioni di fatto che le conclusioni di diritto fatte nel tribunale di primo grado, e in tali sistemi, le prove possono essere presentate ai tribunali d'appello in quello che equivale a un processo de novo ( nuovo processo) di accertamenti di fatto impugnati. La finalità delle constatazioni di fatto dei tribunali nei sistemi legali basati sulla tradizione inglese ha un impatto importante sulla procedura giudiziaria in questi sistemi. Ciò rende imperativo che gli avvocati siano altamente preparati per il processo perché errori e valutazioni errate relativi alla presentazione delle prove al processo a una giuria non possono generalmente essere corretti in seguito in appello, in particolare nei sistemi giudiziari basati sulla tradizione inglese. Più alta è la posta in gioco, più questo è vero. Le sorprese al processo sono molto più consequenziali nei sistemi giudiziari basati sulla tradizione inglese di quanto non lo siano in altri sistemi legali[citazione necessaria].

Annullamento della giuria

Annullamento della giuria significa decidere di non applicare la legge ai fatti in un caso particolare con decisione della giuria. In altre parole, è "il processo mediante il quale una giuria in un procedimento penale annulla effettivamente una legge assolvendo un imputato indipendentemente dal peso delle prove contro di lui o lei".[30]

Nel XVII e XVIII secolo ci fu una serie di casi simili, a partire dal 1670 con il processo al Quaker William Penn che affermava il diritto (de facto), o almeno il potere, di una giuria di emettere un verdetto contrario ai fatti o alla legge. Un buon esempio è il caso di uno Carnegie di Finhaven che nel 1728 uccise accidentalmente gli scozzesi Conte di Strathmore. Poiché l'imputato aveva indubbiamente ucciso il conte, la legge (così com'era) richiedeva che la giuria emettesse il verdetto che il caso era stato "provato" e che avrebbe causato la morte accidentale di Carnegie di Finhaven. Invece, la giuria ha affermato quello che si ritiene essere il loro "antico diritto" di giudicare l'intero caso e non solo i fatti e ha portato il verdetto di "non colpevolezza". Ciò ha portato allo sviluppo del verdetto non dimostrato in Legge scozzese.

Oggi negli Stati Uniti, le giurie sono incaricate dal giudice di seguire le istruzioni del giudice su ciò che è la legge e di emettere un verdetto esclusivamente sulle prove presentate in tribunale. Importanti esercizi di annullamento passati includono casi che coinvolgono schiavitù (vedere Legge sugli schiavi fuggitivi del 1850), libertà di stampa (vedere John Peter Zenger), e libertà di religione (vedere William Penn).

Nel Stati Uniti contro Moylan, 417 F.2d 1002 (4 ° Cir. 1969), Corte d'appello del quarto circuito ha stabilito all'unanimità: "Se la giuria ritiene che la legge in base alla quale l'imputato è accusato sia ingiusta, o circostanze urgenti hanno giustificato le azioni dell'imputato, o per qualsiasi motivo che si appella alla loro logica o passione, la giuria ha il diritto di assolvere, e i tribunali devono attenersi a tale decisione ". Il Associazione della giuria pienamente informata è un'organizzazione educativa senza scopo di lucro dedicata a informare i giurati dei loro diritti e cercare l'approvazione di leggi per richiedere ai giudici di informare i giurati che possono e devono giudicare la legge. Nel Sparf v. Stati Uniti, 156 NOI. 51 (1895), la Corte Suprema, in una decisione 5–4, ha dichiarato che un giudice del processo non ha la responsabilità di informare la giuria del diritto di annullare le leggi.

La moderna giurisprudenza americana è generalmente intollerante nei confronti della pratica e un giurato può essere rimosso da un caso se il giudice ritiene che il giurato sia consapevole del potere di annullamento.[31]

Giuria equità

Nel Regno Unito esiste un potere simile, spesso chiamato "jury equity". Ciò consente a una giuria di prendere una decisione in diretta contraddizione con la legge se ritiene che la legge sia ingiusta. Ciò può creare un precedente persuasivo per casi futuri o rendere i pubblici ministeri riluttanti a presentare un'accusa, quindi una giuria ha il potere di influenzare la legge.

La giustificazione standard dell'equità della giuria è presa dalle ultime pagine del libro di Lord Devlin "Trial by Jury". Devlin ha spiegato l'equità della giuria attraverso due metafore ormai famose: che la giuria è "la lampada che mostra che la libertà vive" e che è un "piccolo parlamento".[32] La seconda metafora sottolinea che, proprio come i membri del parlamento sono generalmente dominati dal governo ma possono occasionalmente affermare la loro indipendenza, le giurie sono solitamente dominate dai giudici ma possono, in circostanze straordinarie, rinunciare a questo controllo.[33] Devlin ha quindi cercato di sottolineare che né l'equità della giuria né il controllo giudiziario sono scolpiti nella pietra.

Forse il miglior esempio di equità della giuria moderna in Inghilterra e Galles è stata l'assoluzione di Clive Ponting, con l'accusa di rivelare informazioni segrete, ai sensi della sezione 2 del Legge sui segreti ufficiali del 1911 nel 1985. La difesa del signor Ponting era che la rivelazione era nell'interesse pubblico. Il giudice del processo ha ordinato alla giuria che "l'interesse pubblico è ciò che il governo del giorno dice che è" - effettivamente una direzione per la giuria di condannare. Tuttavia, la giuria ha emesso un verdetto di non colpevolezza.

Un altro esempio è l'assoluzione nel 1989 di Michael Randle e Pat Pottle, che ha confessato in udienza pubblica con l'accusa di aver scatenato il sovietico spiare George Blake a partire dal Prigione di Wormwood Scrubs e contrabbandarlo a Germania dell'est nel 1966. Pottle si appellò con successo alla giuria per ignorare l'istruzione del giudice di considerare solo se gli imputati fossero colpevoli di diritto, e affermare l'antico diritto di una giuria di respingere un'accusa politicamente motivata, in questo caso, aggravata dalla sua cinica intempestività.[34]

In Scozia (con un sistema legale separato da quello di Inghilterra e Galles) sebbene tecnicamente il verdetto di "non colpevolezza" fosse originariamente una forma di annullamento della giuria, nel tempo l'interpretazione è cambiata così che ora il verdetto di "non colpevolezza" è diventato normale uno quando una giuria non è persuasa della colpevolezza e il verdetto "non provato" viene utilizzato solo quando la giuria non è certa dell'innocenza o della colpevolezza.[35] È assolutamente fondamentale per la legge scozzese e inglese che vi sia la presunzione di innocenza. Non è una distinzione banale poiché qualsiasi spostamento dell'onere della prova è un cambiamento significativo che mina la tutela del cittadino.[36]

Giurie non processuali

Una giuria di vini

Oltre alle petit jury per i processi con giuria e ai grand jury per l'emissione di accuse, le giurie sono talvolta utilizzate in contesti non legali o quasi legali. Le giurie del nastro blu si occupano di questioni civiche come un organo ad hoc nel ramo esecutivo di un governo. Al di fuori del governo, una giuria o un gruppo di giudici può prendere decisioni in concorrenza, come ad esempio a degustazione di vini, esibizione artistica, concorso di talenti o spettacolo di gioco di realtà. Questi tipi di concorsi sono concorsi con giuria.[citazione necessaria]

Le giurie del nastro blu sono giurie selezionate da cittadini eminenti e ben istruiti, a volte per indagare su un problema particolare come la corruzione civica. Le giurie del nastro blu non possono essere utilizzate in processi reali, che richiedono garanzie costituzionali per produrre una giuria di colleghi. La giuria del nastro blu ha lo scopo di superare i problemi delle giurie ordinarie nell'interpretazione di complesse questioni tecniche o commerciali. Negli Stati Uniti, le giurie del nastro blu erano previste da statuti, i termini che variavano a seconda della giurisdizione.

Procedure di prova

Australia

stati

Ogni stato può determinare la misura in cui viene utilizzato l'uso di una giuria. L'uso di una giuria è facoltativo per civile processi in qualsiasi stato australiano.[37] Il ricorso a una giuria nei processi penali è generalmente stabilito da un verdetto unanime di 12 membri laici del pubblico. Alcuni Stati prevedono eccezioni come i verdetti di maggioranza (11 a 1 o 10 a 2) in cui una giuria non può altrimenti raggiungere un verdetto.[38] Tutti gli stati tranne il Victoria consentono a una persona accusata di un reato di eleggere di essere processata da un giudice solo piuttosto che dalla disposizione della giuria predefinita.

Commonwealth (federale)

Il Costituzione dell'Australia prevede nella sezione 80 che "il processo per l'accusa di qualsiasi reato contro qualsiasi legge del Commonwealth deve essere con giuria".[39] Il Commonwealth può determinare quali reati sono "su accusa".[40] Sarebbe del tutto coerente con la Costituzione che a omicidio reato potrebbe essere processato non "su accusa", o al contrario che un semplice assalto potrebbe essere processato "su accusa". Questa interpretazione è stata criticata come una "presa in giro" della sezione, rendendola inutile.[41]

Laddove è stato prescritto un processo "su accusa", è un elemento essenziale che sia giudicato con un verdetto unanime di colpevolezza da parte di 12 membri laici del pubblico. Questo requisito deriva dal significato (storico) di "giuria" al momento in cui la Costituzione è stata scritta ed è (in linea di principio) quindi un elemento integrante del processo con giuria.[42] A differenza degli stati australiani, una persona accusata non può eleggere un processo solo per giudice, anche se sia l'accusato che il pubblico ministero cercano un processo del genere.[43]

Belgio

La Costituzione belga prevede che tutti i casi che coinvolgono i reati più gravi siano giudicati da giurie. Come salvaguardia contro i casi di diffamazione, i crimini di stampa possono anche essere processati solo da una giuria. Il razzismo è escluso da questa tutela.

Dodici giurati decidono a maggioranza qualificata di due terzi se l'imputato è colpevole o meno. Un voto a parità di voti risulta "non colpevole"; un voto "7 colpevoli - 5 non colpevoli" viene trasferito ai 3 giudici professionisti che possono, all'unanimità, invertire la maggioranza in "non colpevole". La sentenza è pronunciata dalla maggioranza dei 12 giurati e dei 3 giudici professionisti.[44] Come risultato del Taxquet al giudizio le giurie danno oggigiorno le motivazioni più importanti che le portano al verdetto. The procedural codification has been altered to meet the demands formulated by the European Court of Human Rights.

Brasile

Il Costituzione del Brasile provides that only willful crimes against life, namely full or tentato omicidio, aborto, infanticidio and suicide instigation, be judged by juries. Seven jurors vote in secret to decide whether the defendant is guilty or not, and decisions are taken by the majority.

Omicidio colposo and other crimes in which the killing was committed without intent, however, are judged by a professional judge instead.

Canada

Nel Canada, juries are used for some criminal trials but not others. Per reati di condanna sommaria[45] or offences found under section 553 of the Codice criminale (theft and fraud up to the value of $5,000 and certain nuisance offences), the trial is before a judge alone. Per la maggior parte reati perseguibili, the accused person can elect to be tried by either a judge alone or a judge and jury.[46] In the most serious offences, found in section 469 of the Criminal Code (such as murder or tradimento), a judge and a jury are always used, unless both the accused and the prosecutor agree that the trial should not be in front of a jury.[47] The jury's verdict on the ultimate disposition of guilt or innocence must be unanimous,[48] but can disagree on the evidentiary route that leads to that disposition.[49][50]

Juries do not make a recommendation as to the length of sentence, except for parole ineligibility for omicidio di secondo grado (but the judge is not bound by the jury's recommendation, and the jury is not required to make a recommendation).[48]

Selezione della giuria is in accordance with specific criteria. Prospective jurors may only be asked certain questions, selected for direct pertinence to impartiality or other relevant matters. Any other questions must be approved by the judge.

A jury in a criminal trial is initially composed of 12 jurors. The trial judge has the discretion to direct that one or two alternate jurors also be appointed.[51] If a juror is discharged during the course of the trial, the trial will continue with an alternate juror, unless the number of jurors goes below 10.[52]

Il Carta canadese dei diritti e delle libertà guarantees that anyone tried for an offense that has a maximum sentence of five or more years has the right to be tried by a jury (except for an offence under diritto militare).

The names of jurors are protected by a publication ban. There is a specific criminal offense for disclosing anything that takes place during jury deliberations.[48]

Juries are infrequently used in civil trials in Canada. There are no civil juries in the courts of the Province of Quebec, nor in the Corte Federale.

Francia

In the Cour d'assises

Three professional judges sit alongside six jurors in first instance proceedings or nine in appeal proceedings. Before 2012, there were nine or twelve jurors, but this was reduced to cut spending. A two-thirds majority is needed in order to convict the defendant. During these procedures, judges and jurors have equal positions on questions of fact, while judges decide on questions of procedure. Judges and jurors also have equal positions on sentencing.

Germania

Trial by jury was introduced in most German states after the revolutionary events of 1848. However, it remained controversial; and, early in the 20th century, there were moves to abolish it.[53] Il Emminger Reform of January 4, 1924, during an Articolo 48 state of emergency, abolished the jury system and replaced it with a mixed system including bench trials and giudici laici.

Nel 1925, il Socialdemocratici called for the reinstitution of the jury; a special meeting of the German Bar demanded revocation of the decrees, but "on the whole the abolition of the jury caused little commotion".[54] Their verdicts were widely perceived as ingiusto and inconsistent.

Today, most misdemeanors are tried by a Strafrichter, meaning a single judge at an Amtsgericht; felonies and more severe misdemeanors are tried by a Schöffengericht, also located at the Amtsgericht, composed of 1 judge and 2 lay judges; some felonies are heard by Erweitertes Schöffengericht, or extended Schöffengericht, composed of 2 judges and 2 lay judges; severe felonies and other "special" crimes are tried by the große Strafkammer, composed of 3 judges and 2 lay judges at the Landgericht, with specially assigned courts for some crimes called Sonderstrafkammer; felonies resulting in the death of a human being are tried by the Schwurgericht, composed of 3 judges and 2 lay judges, located at the Landgericht; and serious crimes against the state are tried by the Strafsenat, composed of 5 judges, at an Oberlandesgericht.[55]

In some civil cases, such as commercial law or patent law, there are also lay judges, who have to meet certain criteria (e.g., being a merchant).

Hong Kong

Article 86 of the Legge fondamentale di Hong Kong assures the practice of jury trials. Criminal cases in the High Court and some civil cases are tried by a jury in Hong Kong. There is no jury in the District Court. In addition, from time to time, the Coroner's Court may summon a jury to decide the cause of death in an inquest. Criminal cases are normally tried by a 7-person jury and sometimes, at the discretion of the court, a 9-person jury. Nevertheless, the Jury Ordinance requires that a jury in any proceedings should be composed of at least 5 jurors.

Although article 86 of the basic law states that ‘the principle of trial by jury previously practiced in Hong Kong shall be maintained’, it does not guarantee that every case is to be tried by a jury. Nel caso Chiang Lily v. Secretary for Justice (2010), the Court of Final Appeal agreed that ‘there is no right to trial by jury in Hong Kong.’

India

Jury trials were abolished in most Indian courts by the 1973 Code of Criminal Procedure .[56][57] Nanavati Case was not the last Jury trial in India. West Bengal had Jury trials as late as 1973.[58] Juries were not mentioned in the 1950 Costituzione indiana, and it was ignored in many Indian states. Il Commissione di diritto recommended their abolition in 1958 in its 14th Report. They were retained in a discreet manner for Parsi divorce courts, wherein a panel of members called 'delegates' are randomly selected from the community to decide the fact of the case. Parsi divorce law is governed by 'The Parsi Marriage and Divorce Act, 1936' as amended in 1988,[56] and is a mixture of the Panchayat legal system and jury process.

Irlanda

Il law in Ireland is historically based on English common law and had a similar jury system. Article 38 of the 1937 Costituzione dell'Irlanda mandates trial by jury for criminal offences, with exceptions for minor offences, military tribunals, and where "the ordinary courts are inadequate to secure the effective administration of justice, and the preservation of public peace and order".[59] DPP v McNally[citazione completa necessaria] sets out that a jury has the right to reach a not guilty verdict even in direct contradiction of the evidence.

The principal statute regulating the selection, obligations and conduct of juries is the Juries Act 1976 as amended by the Civil Law (Miscellaneous Provisions) Act 2008.[60][61][62] There is a fine of €500 for failing to report for jury service, though this was poorly enforced until a change of policy at the Courts Service in 2016.[63] Criminal jury trials are held in the Circuit Court o il Tribunale penale centrale.[64] Juryless trials under the inadequacy exception, dealing with terrorism or organised crime, are held in the Tribunale penale speciale, on application by the Direttore della pubblica accusa (DPP).[65] Juries are also used in some civil law trials, such as for diffamazione;[66] they are sometimes used at coroner's inquests.[67]

Normally consisting of twelve persons, juries are selected from a jury panel which is picked at random by the contea cancelliere from the electoral register.[60] Juries only decide questions of fact and have no role in criminal sentencing. It is not necessary that a jury be unanimous in its verdict.[66] In civil cases, a verdict may be reached by a majority of nine of the twelve members.[66] In a criminal case, a verdict need not be unanimous where there are not fewer than eleven jurors if ten of them agree on a verdict after considering the case for a "reasonable time".[66] Juries are not paid, nor do they receive travel expenses; however they do receive lunch for the days that they are serving.[60] Il Commissione per la riforma della legge examined jury service, producing a consultation paper in 2010 and then a report in 2013.[68][69] One of its recommendations, to permit extra jurors for long trials in case some are excused, was enacted in 2013.[70][71][72] In November 2013, the DPP requested a 15-member jury at the trial of three Anglo Irish Bank executives.[72] Where more than twelve jurors are present, twelve will be chosen by lot to retire and consider the verdict.[71]

Italia

Nel Italia, a Diritto civile jurisdiction, untrained judges are present only in the Corte d'Assise, where two career magistrates are supported by six so-called Lay Judges, who are raffled from the registrar of voters. Any Italian citizen, with no distinction of sex or religion, between 30 and 65 years of age, can be appointed as a lay judge; in order to be eligible as a lay judge for the Corte d'Assise, however, there is a minimum educational requirement, as the lay judge must have completed his/her education at the Scuola Media (junior high school) level, while said level is raised for the Corte d'Assise d'Appello (appeal level of the Corte d'Assise) to the Scuola Superiore (senior high school) degree. In the Corte d'Assise, decisions concerning both fact and law matters are taken by the stipendio judges and "Lay Judges" together at a special meeting behind closed doors, named Camera di Consiglio ("Counsel Chamber"), and the Court is subsequently required to publish written explanations of its decisions within 90 days from the verdict. Errors of law or inconsistencies in the explanation of a decision can and usually will lead to the annulment of the decision. A Court d'Assise and a Court d' Assise d'Appello decides on a majority of votes, and therefore predominantly on the votes of the lay judges, who are a majority of six to two, but in fact lay judges, who are not trained to write such explanation and must rely on one or the other stipendiary judge to do it, are effectively prevented from overruling both of them. Il Corte d'Assise has jurisdiction to try crimes carrying a maximum penalty of 24 years in prison or life imprisonment, and other serious crimes; felonies that fall under its jurisdiction include terrorismo, murder, manslaughter, severe attempts against State personalities, as well as some matters of law requiring ethical and professional evaluations (ex. suicidio assistito), while it generally has no jurisdiction over cases whose evaluation requires knowledge of Law which the "Lay Judges" generally don't have. Le sanzioni imposte dal tribunale possono includere ergastoli.

Nuova Zelanda

Juries are used in trials for all trials involving Category 4 offences such as treason, murder and manslaughter, although in exceptional circumstances a judge-alone trial may be ordered. At the option of the defendant, juries may be used in trials involving Category 3 offences, that is offences where the maximum penalty available is two years imprisonment or greater. In civil cases, juries are only used in cases of defamation, false imprisonment and malicious prosecution. Juries must initially try to reach a unanimous verdict, but if one cannot be reached in a reasonable timeframe, the judge may accept a majority verdict of all-but-one (i.e. 11–1 or 10–1) in criminal cases and three-quarters (i.e. 9–3 or 9–2) in civil cases.[73]

Norvegia

Juries existed in Norway as early as the year 800, and perhaps even earlier.They brought the jury system to Inghilterra e la Scozia. Juries were phased out as late as the 17th century, when Norway's central government was in Copenaghen, Danimarca.Though Norway and Denmark had different legal systems throughout their personal union (1387–1536), and later under the governmental union (1536–1814), there was attempt to harmonize the legal systems of the two countries. Even if juries were abolished, the layman continued to play an important role in the legal system throughout in Norway.

The jury was reintroduced in 1887, and was then solely used in criminal cases on the second tier of the three-tier Norwegian court system ("Lagmannsretten"). The jury consisted of 10 people, and had to reach a majority verdict consisting of seven or more of the jurors.[74] The jury never gave a reason for its verdict, rather it simply gave a "guilty" or "non-guilty" verdict.

In a sense, the concept of being judged by one's peers existed on both the first and second tier of the Norwegian court system: In Tingretten, one judge and two lay judges preside, and in Lagmannsretten two judges and five lay judges preside. The lay judges do not hold any legal qualification, and represent the peers of the person on trial, as members of the general public. As a guarantee against any abuse of power by the educated elite, the number of lay judges always exceeds the number of appointed judges. Nel Corte Suprema, solo trained lawyers are seated.

Russia

The right to a jury trial is provided by Constitution of Russian Federation but for criminal cases only and in the procedure defined by law. Initially, the Criminal Procedure Code, which was adopted in 2001, provided that the right to a jury trial could be realized in criminal cases which should be heard by regional courts and military courts of military districts/fleets as the courts of first instance; the jury was composed of 12 jurors. In 2008, the anti-state criminal cases (treason, espionage, armed rebellion, sabotage, mass riot, creating an illegal paramilitary group, forcible seizure of power, terrorism) were removed from the jurisdiction of the jury trial.[75] From 1 June 2018, defendants can claim a jury trial in criminal cases which are heard by district courts and garrison military courts as the courts of first instance; from that moment on, the jury is composed of 8 (in regional courts and military courts of military districts/fleets) or 6 (in district courts and garrison military courts) jurors.[76]

A juror must be 25 years old, legally competent, and without a criminal record.[77]

Spagna

Spain has no strong tradition of using juries. However, there is some mentions in the Bayonne Statute. Later, Article 307 of the Costituzione spagnola del 1812 consentito il Cortes to pass legislation if they felt that over the time it was needed to distinguish between "judges of law" and "judges of facts". Such legislation however was never enacted.

Article 2 of the Spanish Constitution of 1837 while proclamating the freedom of the people to publicate written contents without previous censorship according to the laws also provided that "press crimes" could only be tried by juries. This meant that a gran giuria would need to indict, and a petit jury would need to convict.

Juries were later abolished in 1845, but were later restored in 1869 for all "political crimes" and "those common crimes the law may deem appropriate to be so tried by a jury". A Law concerning the Jury entered into force on January 1, 1899 and lasted until 1936, where juries were again disbanded with the outbreak of the Spanish Civil War.

L'attuale Costituzione del 1978 consente il Cortes Generales to pass legislation allowing juries in criminal trials. The provision is arguably somewhat vague: "Article 125 – Citizens may engage in popular action and participate in the administration of justice through the institution of the Jury, in the manner and with respect to those criminal trials as may be determined by law, as well as in customary and traditional courts."

Jury trials can only happen in the criminal jurisdiction and it is not a choice of the defendant to be tried by jury, or by a single judge or a panel of judges. Organic Law 5/1995, of May 22[78] regulates the categories of crimes in which a trial by jury is mandatory. For all other crimes, a single judge or a panel of judges will decide both on facts and the law. Spanish juries are composed of 9 citizens and a professional Judge. Juries decide on facts and whether to convict or acquit the defendant. In case of conviction they can also make recommendations such as if the defendant should be pardoned if they asked to, or if they think the defendant could be released on parole, etc.

One of the first jury trial cases was that of Mikel Otegi who was tried in 1997 for the murder of two police officers. After a confused[chiarimento necessario] trial, five jury members of a total of nine voted to acquit and the judge ordered the accused set free. This verdict shocked the nation.[79] Another alleged miscarriage of justice by jury trial was the Wanninkhof murder case.

Svezia

In stampa diffamazione cases and other cases concerning offenses against freedom of the press, the question of whether or not the printed material falls outside permissible limits is submitted to a jury of 9 members which provides a pre-screening before the case is ruled on by normal courts. In these cases 6 out of 9 jurors must find against the defendant, and may not be overruled in cases of acquittal.

Sweden has no tradition of using juries in most types of criminal or civil trial. The sole exception, since 1815, is in cases involving freedom of the press, prosecuted under Chapter 7 of the Freedom of the Press Act, part of Sweden's constitution.[80] The most frequently prosecuted offence under this act is defamation, although in total eighteen offences, including high treason and espionage, are covered. These cases are tried in district courts (first tier courts) by a jury of nine laymen.

The jury in press freedom cases rules only on the facts of the case and the question of guilt or innocence. The trial judge may overrule a jury's guilty verdict, but may not overrule an acquittal. A conviction requires a majority verdict of 6–3. Sentencing is the sole prerogative of judges.

Jury members must be Swedish citizens and resident in the county in which the case is being heard. They must be of sound judgement and known for their independence and integrity. Combined, they should represent a range of social groups and opinions, as well as all parts of the county. It is the county council that have the responsibility to appoints juries for a tenure of four years under which they may serve in multiple cases. The appointed jurymen are divided into two groups, in most counties the first with sixteen members and the second with eight. From this pool of available jurymen the court hears and excludes those with conflicts of interest in the case, after which the defendants and plaintiffs have the right to exclude a number of members, varying by county and group. The final jury is then randomly selected by drawing of lots.[81][82]

Juries are not used in other criminal and civil cases. For most other cases in the first and second tier courts lay judges sit alongside professional judges. Lay judges participate in deciding both the facts of the case and sentencing. Lay judges are appointed by local authorities, or in practice by the political parties represented on the authorities.[83] Lay judges are therefore usually selected from among nominees of ruling political parties.[84]

Regno Unito

Inghilterra e Galles

In England and Wales jury trials are used for criminal cases, requiring 12 jurors (between the ages of 18 and 75), although the trial may continue with as few as 9. The right to a jury trial has been enshrined in English law since Magna Carta in 1215, and is most common in serious cases, although the defendant can insist on a jury trial for most criminal cases. Jury trials in complex fraud cases have been described by some members and appointees of the Partito laburista as expensive and time-consuming.[85] Al contrario, il Consiglio dell'Ordine, Libertà and other political parties have supported the idea that trial by jury is at the heart of the judicial system and placed the blame for a few complicated jury trials failing on inadequate preparation by the prosecution.[86] Il 18 giugno 2009 il Lord Chief Justice, Lord Judge, seduto in Corte di Appello, made English legal history by ruling that a criminal trial in the Crown Court could take place without a jury, under the provisions of the Legge sulla giustizia penale del 2003.[87]

Jury trials are also available for some few areas of civil law (for example defamation cases and those involving police conduct); these also require 12 jurors (9 in the County Court). However less than 1% of civil trials involve juries.[88] At the new Centro di giustizia civile di Manchester, constructed in 2008, fewer than 10 of the 48 courtrooms had jury facilities.

Irlanda del Nord

Durante i guai nel Irlanda del Nord, jury trials were suspended and trials took place before Diplock Courts. These were essentially trials before judges only. This was to combat the intimidation of juries[89].[90][citazione necessaria]

Scozia

Scottish trials are based on an adversarial approach. First the prosecution leads evidence from witnesses and after each witness the defence has an opportunity to cross examine. Following the Prosecution case, the defence may move a motion of no case to answer if the worst the prosecution has been able to lead in evidence would be insufficient to convict of any crime. If there remains a case to answer, the defence leads evidence from witnesses in an attempt to refute previous evidence led by the prosecution, with cross examination being permitted after each witness. Once both prosecution and defence have concluded leading evidence, the case goes to summing up where firstly the prosecution and then the defence get to sum up their case based on the evidence that has been heard. The jury is given guidance on points of law and then sent out to consider its verdict. Juries are composed of fifteen residents.[91]

stati Uniti

In criminal law in federal courts and a minority of state court systems of the United States, a grand jury is convened to hear only testimonianza e prova to determine whether there is a sufficient basis for deciding to indict the defendant and proceed toward trial. In each court district where a grand jury is required, a group of 16–23 citizens holds an inquiry on criminal complaints brought by the prosecutor to decide whether a trial is warranted (based on the standard that probable cause exists that a crime was committed), in which case an indictment is issued. In jurisdictions where the size of a jury varies, in general the size of juries tends to be larger if the crime alleged is more serious. If a grand jury rejects a proposed indictment the grand jury's action is known as a "no bill." If they accept a proposed indictment, the grand jury's action is known as a "true bill." Grand jury proceedings are ex parte: only the prosecutor and witnesses who the prosecutor calls may present evidence to the grand jury and defendants are not allowed to present mitigating evidence or even to know the testimony that was presented to the grand jury, and hearsay evidence is permitted. This is so because a grand jury cannot convict a defendant. It can only decide to indict the defendant and proceed forward toward trial. Grand juries vote to indict in the overwhelming majority of cases, and prosecutors are not prohibited from presenting the same case to a new grand jury if a "no bill" was returned by a previous grand jury. A typical grand jury considers a new criminal case every fifteen minutes. In some jurisdictions, in addition to indicting persons for crimes, a grand jury may also issue reports on matters that they investigate apart from the criminal indictments, particularly when the grand jury investigation involves a public scandal. Historically, grand juries were sometimes used in American law to serve a purpose similar to an investigatory commission.

Entrambi Articolo III della Costituzione degli Stati Uniti e il Sesto emendamento require that criminal cases be tried by a jury.[92] Originally this applied only to federal courts. However, the Fourteenth Amendment extended this mandate to the states. Although the Constitution originally did not require a jury for civil cases, this led to an uproar which was followed by adoption of the Seventh Amendment, which requires a civil jury in cases where the value in dispute is greater than twenty dollars.[93] However, the Seventh Amendment right to a civil jury trial does not apply in tribunali statali, where the right to a jury is strictly a matter of state law.[94] However, in practice, all states except Louisiana preserve the right to a jury trial in almost all civil cases where the sole remedy sought is money damages to the same extent as jury trials are permitted by the Seventh Amendment. Under the law of many states, jury trials are not allowed in small claims cases. The civil jury in the United States is a defining element of the process by which personal injury trials are handled.

In practice, even though the defendant in a criminal action is entitled to a trial by jury, most criminal actions in the U.S. are resolved by patteggiamento.[95] Only about 2% of civil cases go to trial, with only about half of those trials being conducted before juries.

In 1898 the Supreme Court held that the jury must be composed of at least twelve persons, although this was not necessarily extended to state civil jury trials.[93] In 1970, however, the Supreme Court held that the twelve person requirement was a "historical accident", and upheld six-person juries if provided for under state law in both criminal and civil state court cases. There is controversy over smaller juries, with proponents arguing that they are more efficient and opponents arguing that they lead to fluctuating verdicts.[93] In a later case, however, the court rejected the use of five-person juries in criminal cases.[93] Juries go through a selection process called voir dire in which the lawyers question the jurors and then make "challenges for cause" and "peremptory challenges" to remove jurors. Traditionally the removal of jurors based on a peremptory challenge required no justification or explanation, but the tradition has been changed by the Supreme Court where the reason for the peremptory challenge was the race of the potential juror. Since the 1970s "scientific jury selection" has become popular.[93]

Unanimous jury verdicts have been standard in US American law. This requirement was upheld by the Supreme Court in 1897, but the standard was relaxed in 1972 in two criminal cases. As of 1999 over thirty states had laws allowing less than unanimity in civil cases, but, until 2020, Oregon and Louisiana were the only states which have laws allowing less than unanimous jury verdicts for criminal cases (these laws were overturned in Ramos contro Louisiana).[93] When the required number of jurors cannot agree on a verdict (a situation sometimes referred to as a giuria appesa), a mistrial is declared, and the case may be retried with a newly constituted jury. The practice generally was that the jury rules only on questions of fact and guilt; setting the penalty was reserved for the judge. This practice was confirmed by rulings of the U.S. Supreme Court such as in Anello v. Arizona,[96] which found Arizona's practice of having the judge decide whether aggravating factors exist to make a defendant eligible for the death penalty, to be unconstitutional, and reserving the determination of whether the aggravating factors exist to be decided by the jury. However, in some states (such as Alabama and Florida), the ultimate decision on the punishment is made by the judge, and the jury gives only a non-binding recommendation. The judge can impose the death penalty even if the jury recommends life without parole.[97]

There is no set format for jury deliberations, and the jury takes a period of time to settle into discussing the evidence and deciding on guilt and any other facts the judge instructs them to determine. Deliberation is done by the jury only, with none of the lawyers, the judge, or the defendant present. The first step will typically be to find out the initial feeling or reaction of the jurors to the case, which may be by a show of hands, or via secret ballot. The jury will then attempt to arrive at a consensus verdict. The discussion usually helps to identify jurors' views to see whether a consensus will emerge as well as areas that bear further discussion. Points often arise that were not specifically discussed during the trial. The result of these discussions is that in most cases the jury comes to a unanimous decision and a verdict is thus achieved. In some states and under circumstances, the decision need not be unanimous.

In a few states and in death penalty cases, depending upon the law, the trial jury, or sometimes a separate jury, may determine whether the death penalty is appropriate in "capital" murder cases. Usually, sentencing is handled by the judge at a separate hearing. The judge may but does not always follow the recommendations of the jury when deciding on a sentence.[98]

When used alone the term giuria usually refers to a petit jury, rather than a grand jury.

Jury sentencing

Jury sentencing is the practice of having juries decide what penalties to give those who have been convicted of criminal offenses. The practice of jury sentencing began in Virginia in the 18th century and spread westward to other states that were influenced by Virginia-trained lawyers.[99] A partire dal 2018, Arkansas,[100] Kentucky,[101] Missouri,[102] Oklahoma,[103] Texas,[104] and Virginia[105] have sentencing by jury. Alabama, Georgia,[106] Indiana, Illinois,[107] Mississippi, Montana,[108] Tennessee,[109] e Virginia dell'ovest had jury sentencing in times past, but then abandoned it.[99]

canadese juries have long had the option to recommend mercy, leniency, or clemenza, and the 1961 Codice criminale required judges to give a jury instruction, following a verdict convicting a defendant of omicidio capitale, soliciting a recommendation as to whether he should be granted clemency. quando pena capitale in Canada was abolished in 1976, as part of the same raft of reforms, the Codice criminale was also amended to grant juries the ability to recommend periods of parole ineligibility immediately following a guilty verdict in omicidio di secondo grado cases; however, these recommendations are usually ignored, based on the idea that judges are better-informed about relevant facts and sentencing jurisprudence and, unlike the jury, permitted to give reasons for their judgments.[110]

Proponents of jury sentencing argue that since sentencing involves fact-finding (a task traditionally within the purview of juries), and since the original intent of the founders was to have juries check judges' power, it is the proper role of juries to participate in sentencing.[111] Opponents argue that judges' training and experience with the use of presentence reports e sentencing guidelines, as well as the fact that jury control procedures typically deprive juries of the opportunity to hear information about the defendant's background during the trial, make it more practical to have judges sentence defendants.[112]

Storia

Rise of jury sentencing

The impetus for introducing jury sentencing was that in the late 18th century, punishment options expanded beyond vergognoso sanctions and the mandatory pena di morte and came to include various ranges and modes of imprisonment, creating more room for case-by-case decisionmaking to which juries were thought to be well-suited.[113]

Virginia was the first state to adopt jury sentencing. The state's first constitution was enacted in 1776, and shortly thereafter, in 1779, Thomas Jefferson proposed to the Virginia Assemblea Generale a revised criminal code that would have eliminated grazie e beneficio del clero, abolished capital punishment for most offenses, and allowed juries to decide punishments when the penalty was discretionary. This bill failed, however, both in 1779 and 1786, after James Madison had reintroduced it while Jefferson was in France.[99]

Sentencing by jury was, however, successfully enacted in Virginia's 1796 penal code, which like the 1779 bill replaced capital punishment with terms of imprisonment for most felony offenses. Kentucky adopted a penal reform bill introduced by John Breckenridge that implemented sentencing by jury in 1798. While in Virginia, magistrates continued to have misdemeanor sentencing power (possibly because of the political influence of magistrates who served in the General Assembly), in Kentucky, this power was given to juries. Kentucky juries tried and sentenced slaves and free blacks, and even decided cases involving prison discipline, imposing punishments such as flagellazione o isolamento for infractions.[114] Georgia and Tennessee adopted sentencing by jury in 1816 and 1829, respectively.[99]

In contrast, northern states such as Pennsylvania, Maryland, New Jersey, e New York allowed judges to determine penalties, with Pennsylvania also allowing judges to pardon prisoners who, in their view, had evidenced sincere reformation. One hypothesis is that Virginia opted for jury sentencing because Federalisti piace George Keith Taylor distrusted the Republican district court judges; while in Pennsylvania, the Constitutionalists sought (over the objections of Republicans) to put sentencing power in the hands of the judges because the bench was populated by Constitutionalists. Carolina del Nord, Carolina del Sud, e Florida, which did not establish penitentiaries until after the Guerra civile americana, also left sentencing to judges' discretion.[99]

The adoption of jury sentencing happened at the same time that the movement for an elective judiciary gathered speed, with at least four states, Alabama, Mississippi, Montana, and North Dakota switching to judicial elections around the same time that they adopted jury sentencing. Both reforms may have been due to a mistrust of unelected judges.[113]

During the ten years of the Repubblica del Texas, judges determined sentences. Thechange to jury determination of the penalty was brought about by one of the first laws passed by the first legislature of the State of Texas in 1846, which empowered the jury to sentence the defendant in all criminal cases except capital cases and cases for which punishment was fixed by law.[115]

Indiana, Illinois, Arkansas, Oklahoma, and West Virginia adopted jury sentencing later in the 19th century.[99]

Decline of jury sentencing

The 1895 U.S. Supreme Court ruling in Sparf v. Stati Uniti reflected growing concern that letting juries decide whether or how the law should be applied in particular cases could be detrimental to the norma di legge. By 1910, the role of juries in determining penalties was being eroded by the professionalization of sentencing, as many states passed laws that created parole e prova sistemi.[113]

These systems were based on a consequenzialista philosophy that it would be more useful for society to focus on finding ways to prevent future crime than on fixing blame for crime that had occurred in the past. Criminal behavior was viewed as the result of such factors as eredità, social circumstances, random breeding, and Darwinian struggle, rather than an abuse of divinely-granted libero arbitrio. Psicologia e sociologia would determine the causes of crime and what social reforms and treatment programs would correct them.[116]

Probation officers gathered and analyzed information about the defendant's character and prepared a presentence report that served as the basis for the ultimate sentence. Probation provided opportunities for treatment in the community for juveniles and adults. In the prison system, parole commissioners, trained in penology and insulated from political pressures, determined when prisoners had been rehabilitated and could be reintegrated into society.[113]

The process of preparing a presentence report, which takes weeks, only begins after the defendant is convicted, since if he/she were to be acquitted, the effort that went into preparing the report would be wasted. It would, therefore, not be possible for juries to sentence the defendant at the time of conviction, if the jury needed to rely on a presentence report in making its sentencing decision; rather, the jury would need to be broken up and reassembled later, which could be unworkable if the delay between verdict and sentencing is substantial.[117]

Furthermore, jury control procedures typically provide that during the trial, information about the defendant's background that is not relevant to the issue of guilt is not to be presented in the presence of the jury, lest it prejudice him. The assumptions that presentence reports would be more informative than presentence hearings, and that training and experience were required to intelligently consider the data and assess sanctions, militated in favor of having a judge rather than a jury do the sentencing.[112] In caso di McKeiver v Pennsylvania, the U.S. Supreme Court held that alleged juvenile delinquents have no right to a jury trial, with Harry Blackmun and three other Justices opining that an adversarial system would put an end to the prospect of an intimate, informal protective proceeding focused on rehabilitation.

Georgia and Tennessee both had periods (from 1937–1939, and from 1913–1923, respectively) in which they briefly abandoned jury sentencing while experimenting with indeterminate sentencing. By 1919, fourteen states gave juries sentencing powers in non-capital cases, although by 1960, that number had dropped to thirteen.[113]

By the 1970s and 1980s, determinate sentencing, a new intellectual current that repudiated the rehabilitative model with its focus on using mathematical models and grids to determine sentences, had made inroads, making jury sentencing seem like more of an anachronism.[113] Georgia permanently abandoned jury sentencing in 1974 and Tennessee did the same in 1982.[99] By the 1980s, Alabama, Illinois, Indiana, Montana, and North Dakota had also abandoned jury sentencing, and Mississippi was using jury sentencing only in rape and statutory rape cases. Oklahoma abolished jury sentencing but reinstated it in 1999.[113]

In Canada, a faint hope clause formerly allowed a jury to be empanelled to consider whether an offender's number of years of imprisonment without eligibility for parole ought to be reduced, but this was repealed in 2011.[110]

Possible revival of jury sentencing

According to some commentators, the time is ripe for a revival of jury sentencing, because flaws in the determinate sentencing systems are becoming increasingly apparent. Lawmakers drafting legislation such as the Sentencing Reform Act have had difficulty mustering the political will to make clear choices among opposing moral and ideological viewpoints, instead delegating these decisions to agencies that lack the representativeness and democratic origin of legislatures. Prosecutors have routinely circumvented the sentencing guidelines through their charging and plea bargaining decisions, creating a new set of disparities, despite the intent of the guidelines to curtail disparities.[113] Determinate sentencing has also failed to reduce racial disparity in sentencing.[118]

Also, some juries have been acquitting guilty defendants to save them from what they regard as overly harsh pene minime obbligatorie, such as those imposed by the Rockefeller Drug Laws and California's three-strikes law. There have been movements to abolish sentencing commissions and guideline systems and inform jurors of their right to nullify. Decisions like Apprendi contro New Jersey (requiring a jury, rather than a judge, to find any facts that would increase a defendant's maximum sentence) and Anello v. Arizona (requiring a jury, rather than a judge, to find whether there are aggravating factors justifying capital punishment) have also signaled a willingness by the judiciary to expand the role of the jury in the legal process.[113]

Jury sentencing has been seen as a way to in many cases render moot the questions raised by Apprendi and related cases such as Blakely contro Washington e Stati Uniti contro Booker[119] about the differences between elements of an offense and sentencing factors by letting the jury decide all the facts.[120] Casi come Miller contro Alabama e Graham contro Florida (banning mandatory life imprisonment without parole, and life imprisonment without parole in non-homicide cases, respectively, for juveniles, as contrary to the Ottavo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti's prohibition of punizione crudele e insolita) also raise a question of whether the Supreme Court logically should allow only a jury, rather than a judge, to determine a juvenile should receive such a sentence, given the parallels between adult capital punishment case law and juvenile life imprisonment with parole case law.[121]

Plea bargains, judicial override, and juror access to information

In Virginia, under the 1796 act, capital punishment remained mandatory for omicidio di primo grado, ma la pena per l'omicidio di secondo grado era un periodo compreso tra cinque e diciotto anni nel penitenziario. L'atto del 1796 conferiva al tribunale nei casi di omicidio l'autorità di "determinare il grado del crimine e di emettere la sentenza di conseguenza" quando un imputato era "condannato per confessione". La discrezionalità del giudice di stabilire sentenze nei casi di confessione non esisteva in Kentucky.[99]

In Missouri, informare le giurie delle condanne degli imputati in casi simili o delle condanne dei co-partecipanti al crimine sotto processo è severamente vietato dalle regole delle prove ". Allo stesso modo, il Kentucky verità nella condanna lo statuto, che generalmente aumenta le informazioni a disposizione delle giurie di condanna, non prevede linee guida e statistiche sulle condanne. I tribunali del Kentucky hanno anche ritenuto inammissibili le statistiche sull'idoneità alla libertà condizionale. I militari in una sola volta hanno fornito giurati con le statistiche e le linee guida sulle condanne era l'esercito, ma questa pratica si è conclusa alla fine degli anni '50 quando la filosofia giudiziaria dei militari ha spostato la sua enfasi dall'uniformità della condanna verso giudizi individualizzati. Il Corte d'appello militare degli Stati Uniti ha ritenuto che i giurati non dovevano prendere in considerazione le sentenze in casi simili o consultare il manuale della condanna.[113]

Nell'attuale sistema della Virginia, ai giurati non è controverso consentito l'accesso al Commonwealth linee guida sulla condanna o alle informazioni sul fatto che le frasi verranno eseguite consecutivamente o simultaneamente,[122] e fino al 2000 non sono stati inoltre informati che la libertà condizionale era stata abolita in Virginia.[123][124] Un giudice deve giustificare qualsiasi deviazione dalla raccomandazione della giuria per iscritto al Virginia Criminal Sentencing Commission. Meno di un quarto delle sentenze raccomandate dalla giuria vengono modificate dai giudici.[125] A causa delle preoccupazioni per le giurie che impongono condanne più alte di quanto suggerirebbero le linee guida sulla condanna, molti imputati optano per entrambe prove al banco o patteggiamento.[126]

Gli stati con sentenze con giuria hanno spesso consentito ai giudici di intervenire nel processo di condanna, ad es. riducendo la pena inflitta dalla giuria, imponendo lavori forzati o isolamento in aggiunta alla valutazione delle multe da parte della giuria, o determinando il luogo di reclusione imposto dalla giuria.[113] In Alabama, ai giudici è stato permesso di ignorare le raccomandazioni della giuria sull'ergastolo e di imporre invece la pena capitale, fino a quando una legge del 2017 non ha tolto quel potere.[127] Tutti gli stati di condanna della giuria eccetto il Texas consentono al giudice di fissare la punizione nel caso in cui la giuria non riesca a concordare una sentenza,[113] rendendo impossibile che ci sia un errore giudiziario a causa di a giuria appesa alla condanna.[117]

Nel 2020, il Senato della Virginia ha approvato l'SB 810, fornendo alle giurie fogli di lavoro sulle linee guida sulle condanne discrezionali applicabili e l'SB 811, a condizione che il tribunale accerti la punizione a meno che l'imputato non richieda la sentenza della giuria. Proponente Joe Morrissey disse: "Le giurie sono imprevedibili ... Hai molta più stabilità con il giudice che pronuncia la sentenza".

Argomenti a favore e contro la sentenza della giuria

Un argomento basato su Sesto e Settimo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti è che le giurie criminali e civili hanno funzioni sociali simili, compreso il controllo dell'abuso del potere governativo, l'iniezione di valori comunitari nelle decisioni legali e il sostegno all'accettazione pubblica delle decisioni legali; e quindi il sistema penale dovrebbe avere giurie che decidono le sentenze tanto quanto il sistema civile ha giurie che decidono le sentenze.[111] Una controargomentazione è che gli studi dimostrano, almeno nei casi di omicidio di secondo grado in cui le giurie sono autorizzate a raccomandare la misericordia, che sentenze più punitive aumentano la percezione della legittimità e che il rifiuto dei giudici di seguire le raccomandazioni delle giurie non diminuisce la fiducia del pubblico e percezioni di equità e legittimità.[128]

Gli argomenti che sono stati sollevati contro la condanna dalla giuria sono che le giurie non sono responsabili come i giudici; che incaricarli di determinare sia la colpa che la sentenza concentra troppo potere in un unico corpo; e che diverse giurie possono differire ampiamente nelle sentenze che impongono. Le controargomentazioni sono che la mancanza di responsabilità dei giurati nei confronti di un'autorità superiore preserva la loro indipendenza giudiziariae che i giudici sono anche in grado di differenziarsi dagli altri giudici nelle sentenze che impongono. I giudici possono persino deviare dalle loro consuete pratiche di condanna se il caso è di alto profilo o è in arrivo un'elezione giudiziaria. Inoltre, le disparità non sono sempre un segno di arbitrarietà; a volte possono riflettere differenze geografiche negli atteggiamenti del pubblico verso un dato crimine, o il fatto che una giuria tiene in debito conto le circostanze individuali di ciascun autore del reato.[113]

A volte si sostiene che un giurato irragionevole possa costringere il resto della giuria a un compromesso indesiderabile per ritenere l'imputato colpevole, ma imporre una condanna eccessivamente leggera. Una controargomentazione è che se questo sia un male o un bene è una questione di percezione poiché "la resistenza di principio di un giurato è l'annullamento irrazionale di un altro giurato. Il" compromesso "di una giuria è le delibere perfettamente appropriate di un'altra giuria".[117]

Secondo Jenia Iontcheva, docente della facoltà di giurisprudenza dell'Università di Chicago, le decisioni di condanna sono adatte per essere prese attraverso un processo di democrazia deliberativa piuttosto che da esperti come i giudici, poiché riguardano questioni morali e politiche profondamente contestate piuttosto che questioni scientifiche o tecniche. Sostiene che poiché la condanna richiede valutazioni individuali, caso per caso, le sentenze dovrebbero essere decise attraverso delibere su piccola scala da parte di giurie, invece di avere i legislatori che codificano le politiche generali per l'applicazione meccanica da parte dei giudici.[113]

Un vantaggio che Iontcheva cita di avere giurie che si riuniscono per deliberare sulle sentenze è che i giurati possono modificare le loro preferenze alla luce di nuove prospettive. Sostiene che l'ascolto e la considerazione di opinioni diverse conferirà alle decisioni di condanna una maggiore legittimità e che coinvolgere cittadini comuni nel governo attraverso questo processo di democrazia deliberativa darà a questi cittadini fiducia nella loro capacità di influenzare le decisioni politiche e quindi aumentare la loro disponibilità a partecipare in politica anche dopo la fine del loro servizio di giuria. Anche le minoranze razziali e altre minoranze possono trarre vantaggio dalla maggiore rappresentanza tra i giurati che tra i giudici.[113]

Nelle giurisdizioni che non hanno disposizioni statutarie che consentano formalmente la sentenza della giuria, i giudici a volte si sono comunque consultati con la giuria sulla sentenza. A livello federale, la pratica di sondare la giuria e di utilizzare il loro contributo nella condanna è stata confermata in appello dal 6a Corte d'Appello del Circuito degli Stati Uniti.[129]

Si dice che la sentenza sia più dispendiosa in termini di tempo per i giurati rispetto al compito relativamente facile di accertare la colpevolezza o l'innocenza,[115] il che significa un aumento delle commissioni della giuria e della quantità di produttività persa a causa del dovere della giuria.[113] Nel Nuovo Galles del Sud, una proposta del 2007 del capo della giustizia Jim Spigelman coinvolgere le giurie nella sentenza è stato respinto dopo che il giudice capo del tribunale distrettuale Reg Blanch ha citato "una prevedibile ampia differenza di opinioni tra i giurati sulle questioni relative alla sentenza". Preoccuparsi di manomissione della giuria sono state sollevate anche intimidazioni da parte degli imputati.[130]

Germania e molti altri continentale europea paesi hanno un sistema in cui giudici professionisti e giudici laici deliberare insieme sia nella fase del processo che in quella della condanna; tali sistemi sono stati elogiati come un'alternativa superiore perché il tribunale misto rinuncia alla maggior parte delle pratiche dispendiose in termini di tempo di controllo della giuria che caratterizzano la procedura processuale anglo-americana, ma serve agli scopi di un processo con giuria meglio del patteggiamento e dei processi al banco, che hanno spostato la giuria dalla pratica americana di routine.[131]

Notevoli le sentenze della giuria

Leader dei diritti civili James Bevel è stato condannato a 15 anni di prigione in base alla raccomandazione di una giuria della Virginia che lo ha ritenuto colpevole di aver fatto sesso con sua figlia adolescente negli anni '90 quando vivevano a Leesburg. La gamma di condanne era compresa tra 5 e 20 anni.[132]

Dopo che James Alex Fields Jr. è stato condannato per omicidio di primo grado per Attacco automobilistico a Charlottesville, la giuria ha raccomandato una condanna all'ergastolo più 419 anni.[133]

Selezione della giuria

I giurati vengono selezionati da una giuria formata per un periodo di tempo specificato, di solito da un giorno a due settimane, da elenchi di cittadini che vivono nella giurisdizione del tribunale. Le liste possono essere liste elettorali (cioè un elenco di elettori registrati nel locale), persone che hanno la patente di guida o altre banche dati pertinenti. Quando selezionato, essere un membro di una giuria è, in linea di principio, obbligatorio. I potenziali giurati vengono inviati a convocazione e sono obbligati a comparire in una specifica sala da biliardo della giuria in una data specifica.

Tuttavia, i giurati possono essere rilasciati dal pool per diversi motivi, tra cui malattia, impegni precedenti che non possono essere abbandonati senza difficoltà, cambio di indirizzo al di fuori della giurisdizione del tribunale, viaggi o lavoro al di fuori della giurisdizione al momento del dovere e altri. Spesso le giurisdizioni pagano somme simboliche per i doveri della giuria e molte emettono stipendi per coprire le spese di trasporto per i giurati. I luoghi di lavoro non possono penalizzare i dipendenti che svolgono funzioni di giuria. I pagamenti ai giurati variano a seconda della giurisdizione.[134]

Negli Stati Uniti i giurati per gran giurie sono selezionati dai pool della giuria.

La selezione dei giurati da un pool di giuria avviene quando viene annunciato un processo e i nomi dei giurati vengono selezionati casualmente e chiamati dall'addetto al pool di giuria. A seconda del tipo di processo, se è necessaria una giuria di 6 o 12 persone, negli Stati Uniti, vengono inviati in aula da 15 a 30 potenziali giurati per partecipare a voir dire, pronunciato [vwaʁ diʁ] in francese, e definito come il giuramento di dire la verità nell'esame di competenza di un giurato, o in un'altra domanda, un testimone. Una volta che l'elenco dei potenziali giurati è stato riunito in aula, il cancelliere del tribunale assegna loro i posti nell'ordine in cui i loro nomi sono stati originariamente estratti. A questo punto il giudice chiederà spesso a ciascun potenziale giurato di rispondere a un elenco di domande generali come nome, occupazione, istruzione, rapporti familiari, conflitti di tempo per la durata prevista del processo. L'elenco è solitamente redatto e chiaramente visibile per assistere i potenziali giurati nervosi e può includere diverse domande pertinenti in modo univoco al particolare processo. Queste domande hanno lo scopo di familiarizzare il giudice e gli avvocati con i giurati e raccogliere pregiudizi, esperienze o relazioni che potrebbero compromettere il corretto svolgimento del processo.

Dopo che ogni potenziale giurato ha risposto alla lista generale delle domande, gli avvocati possono porre domande di follow-up ad alcuni oa tutti i potenziali giurati. A ciascuna parte del processo viene assegnato un certo numero di sfide per rimuovere i potenziali giurati dalla considerazione. Alcune sfide vengono lanciate durante voir dire mentre altre vengono presentate al giudice alla fine del voir dire. Il giudice chiama i nomi dei potenziali giurati sfidati in modo anonimo e quelli tornano in piscina per essere esaminati in altri processi. Viene quindi formata una giuria dei restanti potenziali giurati nell'ordine in cui i loro nomi erano stati originariamente scelti. Eventuali potenziali giurati che non fossero stati così costretti a tornare nella sala da biliardo della giuria.

Comportamento della giuria

Ricerche accademiche sul comportamento della giuria nei processi per crimini penali non capitali americani rivelano che i risultati dei giurati sembrano seguire le opinioni del giurato medio, piuttosto che le opinioni del giurato estremo sul pannello, sebbene le giurie fossero tenute a emettere verdetti unanimi nelle giurisdizioni studiato.[135] Pertanto, sebbene le giurie debbano emettere verdetti unanimi, nei normali processi penali si comportano in pratica come se operassero utilizzando un sistema di voto basato su regole di maggioranza.

Efficacia della giuria

Altrettanto della ricerca sui social conformità suggerisce, gli individui tendono a perdere il loro senso di individualità di fronte a potenti forze di gruppo (cioè, influenza normativa; influenza informativa; influenza interpersonale).[136] Ciò solleva la questione se l'efficacia del processo decisionale della giuria sia compromessa dalle tendenze degli individui a conformarsi alle trasmissioni normative di un gruppo.

Dal momento che un chiaro archetipo per l'accertamento della colpevolezza non esiste, il sistema di giustizia penale deve fare affidamento su sentenze emesse da giurie. Anche dopo che è stata presa una decisione, è praticamente impossibile sapere se una giuria ha avuto ragione o torto nel liberare o accusare un imputato di un crimine. Sebbene stabilire l'efficacia delle giurie sia un compito arduo, la ricerca contemporanea ha fornito un supporto parziale per la competenza delle giurie come decisori.[136]

Il ruolo di un giurato

Le prove hanno dimostrato che i giurati in genere prendono molto sul serio i loro ruoli.[137] Secondo Simon (1980), i giurati affrontano le loro responsabilità come decisori in modo molto simile a un giudice di corte - con grande serietà, una mente legale e una preoccupazione per la coerenza basata sulle prove. Elaborando attivamente le prove, facendo inferenze, usando il buon senso e le esperienze personali per informare il loro processo decisionale, la ricerca ha indicato che i giurati sono decisori efficaci che cercano una comprensione approfondita, piuttosto che partecipanti passivi e apatici inadatti a far parte di una giuria.[138]

Accordo giudice-giuria

Le prove a sostegno dell'efficacia della giuria sono state illustrate anche in studi che indagano sui parallelismi tra il processo decisionale del giudice e quello della giuria.[139] Secondo Kalven e Zeisel (1966), non è raro scoprire che i verdetti emessi dalle giurie a seguito di un processo corrispondono ai verdetti dei giudici designati. Dopo aver esaminato giudici e giurati di circa 8000 processi penali e civili, si è scoperto che i verdetti emessi da entrambe le parti erano d'accordo l'80% delle volte.[139]

Effetti di buffering

I giurati, come la maggior parte delle persone, non sono esenti da detenzione sociale e cognitiva pregiudizi. Le persone possono giudicare negativamente gli individui che non aderiscono a stabilito norme sociali (ad esempio, il senso dell'abbigliamento di un individuo) o non soddisfano gli standard di successo della società. Sebbene questi pregiudizi tendano a influenzare le decisioni individuali dei giurati durante un processo,[140] mentre si lavora come parte di un gruppo (cioè, giuria), questi pregiudizi sono generalmente controllati.[141] I gruppi tendono ad esercitare effetti tampone che consentono ai giurati di ignorare i loro pregiudizi personali iniziali quando formano una decisione di gruppo credibile.

Guarda anche

Appunti

  1. ^ "ATTUALI RAPPORTI DEL GRAN GIURIA - Miami Dade Office of the State Attorney". Miamisao.com. Recuperato 2014-01-05.
  2. ^ Vedere, ad esempio, la sezione 1245.1 delle leggi codificate della Pennsylvania relative ai medici legali. http://www.pacoroners.org/Laws.php
  3. ^ Vedere, ad esempio, Inquest Schedule, Jury Findings and Vedicts (2013) della British Columbia. http://www.pssg.gov.bc.ca/coroners/schedule/index.htm (recuperato l'8 marzo 2013)
  4. ^ Vedere, ad esempio, le sezioni 13-71-112 e 30-10-607, Colorado Revised Statutes
  5. ^ W.L. Warren, "Henry II" University of California Press, (1973)
  6. ^ Daniel Klerman, "La giuria si è informata da sé" Archiviato 19-07-2011 presso il Wayback Machine Southern California Law Review 77: (2003), 123.
  7. ^ Oxford History of England, 2a ed. 1955, volume III Domesday Book to Magna Carta, A l Poole, pp.397–398.
  8. ^ Guarnire, Lis (1995). "Wantage Church History" (PDF). Serie di storia locale. Museo Vale and Downland. Archiviato da l'originale (PDF) il 2007-09-25. Recuperato 2009-09-24.
  9. ^ Si vedano, ad esempio, le discussioni sulla teoria Brunner del testimonial, piuttosto che sulla partecipazione giudiziaria come origine della giuria, esplorata in MacNair, Vicinato e gli antecedenti della giuria - I. Teorie, in Law and History Review, vol. 17 n. 3, 1999, pagg. 6-18.
  10. ^ Carey, Christopher. "Spazio giuridico nell'Atene classica". Grecia e Roma 41 (2): ottobre 1994, pagg. 172–186.
  11. ^ Holdsworth, William Searle (1922). Una storia del diritto inglese. 1 (3 ed.). Piccolo, Brown. pagg. 268–269. OCLC 48555551.
  12. ^ Dowlen, Oliver. Ordinati: lotterie civiche e futuro della partecipazione pubblica. (MASS LBP: Toronto, 2008) pagg. 38
  13. ^ "Una legge per consolidare e modificare le leggi relative a giurati e giurie" (PDF). 22 giugno 1825.
  14. ^ King, PJR. "'Plebei analfabeti, facilmente fuorviati ": composizione, esperienza e comportamento della giuria nell'Essex, 1735-1815". Cockburn and Green (a cura di), Twelve Good Men and True: The Criminal Trial Jury in England, 1200-1800 (Princeton UP 1988).
  15. ^ Crosby, Kevin (2019). "Limitazione del franchising Juror in Inghilterra e Galles degli anni '20". Revisione di legge e storia. 37 (1): 176. doi:10.1017 / S0738248018000639.
  16. ^ Crosby, Kevin (2019). "Limitazione del franchising Juror in Inghilterra e Galles degli anni '20". Revisione di legge e storia. 37 (1): 195. doi:10.1017 / S0738248018000639.
  17. ^ Thomas, Cheryl; Lloyd-Bostock, Sally. "Il continuo declino della giuria inglese". N Vidmar (a cura di), World Jury Systems (OUP 2000).
  18. ^ Williams, a 86
  19. ^ La revisione potrebbe ridurre il numero della giuria BBC News, 26 aprile 2008
  20. ^ Le 15 giurie uniche della Scozia non saranno abolite The Scotsman, 11 maggio 2009
  21. ^ "Più siamo, meglio è?", Filo interdentale, Novembre-dicembre 2011, p. 74
  22. ^ Verkaik, Robert (3 settembre 2001). "Le giurie sono state influenzate dagli altoparlanti dominanti'". Indipendente. Recuperato 22 maggio 2018.
  23. ^ Uhlig, Robert (4 settembre 2001). "Le giurie sono troppo numerose per i verdetti corretti'". Il telegrafo. Telegraph Media Group Limited. Recuperato 22 maggio 2018.
  24. ^ Sanders, Joseph (16 gennaio 2008). Annullamento "Un approccio normativo alla giuria": "Interessi, valori e copioni". Legge e politica. 30 (1): 12–45. doi:10.1111 / j.1467-9930.2008.00268.x. Archiviato da l'originale il 5 gennaio 2013.
  25. ^ Prove con giuria: a favore Archiviato 2010-11-28 presso il Wayback Machine eJournal USA, Anatomy of a Jury Trial, 1 luglio 2009
  26. ^ Apprendi, a 490
  27. ^ Vedere, ad esempio, Federal Rule of Civil Procedure 52 (2011); Norma di procedura civile del Colorado 52 (2011).
  28. ^ Tenn. Code Ann. §§ 40-20-104, 40-20-107
  29. ^ Codice di procedura penale del Texas Articolo 37.07 Sez. 1 (b)
  30. ^ Definizione di annullamento della giuria - Dizionario - MSN Encarta. Archiviato da l'originale il 2010-12-07.
  31. ^ Annullamento della giuria: "L'oligarchia giudiziaria" dichiara guerra all'annullamento della giuria Washburn Law Journal 2 maggio 2007,
  32. ^ Patrick Devlin, "Prova della giuria" (Stevens & Sons 1956)
  33. ^ Kevin Crosby, "Controlling Devlin's Jury: cosa pensa la giuria e cosa vede la giuria online" [2012] Riesame del diritto penale 15
  34. ^ New Statesman, 2000-10-09.
  35. ^ Luckhurst, Tim (20 marzo 2005). "Il motivo per mantenere il verdetto" non dimostrato "". The Sunday Times, TimesOnline. Recuperato 2009-09-24.
  36. ^ Broadbridge, Sally (15 maggio 2009). "Il verdetto" non dimostrato "in Scozia". Nota standard SN / HA / 2710. Parlamento del Regno Unito, Camera dei Comuni, Sezione Affari interni. Archiviato da l'originale il 17 gennaio 2012. Recuperato 2009-09-24.
  37. ^ Per esempio Regole di procedura civile uniformi 2005 (NSW) r 29.2, Regolamento 2015 della Corte Suprema (procedura civile generale) (Vic) r 47.02.
  38. ^ Smith contro la regina [2015] HCA 27, (2015) 255 CLR 161 sommario del giudizio (PDF), Alta Corte (Australia)
  39. ^ Costituzione del Commonwealth d'Australia (Cth) s 80 Processo con giuria.
  40. ^ Cheng contro la regina [2000] HCA 53, (2000) 203 CLR 248, Alta Corte (Australia).
  41. ^ R contro Corte federale di fallimento; Ex parte Lowenstein [1938] HCA 10, (1938) 59 CLR 556 a p 582 per dissenso di Dixon ed Evatt JJ, Alta Corte (Australia).
  42. ^ Cheatle v The Queen [1993] HCA 44 in [23], (1993) 177 CLR 541, Alta Corte (Australia).
  43. ^ Alqudsi v The Queen [2016] HCA 24, (2016) 258 CLR 203 sommario del giudizio (PDF), Alta Corte (Australia)
  44. ^ Taxquet contro Belgio, 13-01-2009 Archiviato 31/05/2012 presso il Wayback Machine
  45. ^ Codice criminale, RSC 1985 c C-46, s 785, "tribunale di condanna sommaria"
  46. ^ Codice criminale, RSC 1985, c C-46, s 536
  47. ^ Codice criminale, RSC 1985, c C-46, ss 471–473.
  48. ^ un b c Codice criminale, RSC 1985, Parte XX: Processi con giuria
  49. ^ R. contro Thatcher, [1987] 1 S.C.R. 652
  50. ^ R. contro Robinson (2004), 189 C.C.C. (3d) 152 (Ont. C.A.)
  51. ^ Codice criminale, RSC 1985, c C-46, s 631 (2.1).
  52. ^ Codice criminale, RSC 1985, c c-46, s 644.
  53. ^ Casper, Gerhard; Zeisel, Hans (gennaio 1972). "Laici giudici nei tribunali penali tedeschi". Journal of Legal Studies. 1 (1): 135–191 [139]. doi:10.1086/467481. JSTOR 724014. S2CID 144941508.
  54. ^ Casper, Gerhard; Zeisel, Hans (gennaio 1972). "Laici giudici nei tribunali penali tedeschi". Journal of Legal Studies. 1 (1): 135–191 [140]. doi:10.1086/467481. JSTOR 724014. S2CID 144941508.
  55. ^ Casper, Gerhard; Zeisel, Hans (gennaio 1972). "Laici giudici nei tribunali penali tedeschi". Journal of Legal Studies. 1 (1): 135–191 [142]. doi:10.1086/467481. JSTOR 724014. S2CID 144941508.
  56. ^ un b "Sistema di giuria nelle controversie matrimoniali Parsi". DIRITTO DI RICHIAMO CONTRO LA CORRUZIONE - Facebook. 30 agosto 2016.
  57. ^ Jean-Louis Halpérin (25 marzo 2011). "Laici giustizia in India" (PDF). École Normale Supérieure. Archiviato da l'originale (PDF) il 03/05/2014.
  58. ^ https://www.academia.edu/36560172/After_Nanavati_The_Last_Jury_Trial_in_India
  59. ^ "COSTITUZIONE DELL'IRLANDA: PROCESSO PER REATI". Libro dello Statuto irlandese. Agosto 2012. Recuperato 1 novembre 2013.
  60. ^ un b c "Servizio di giuria". Comitato informativo per i cittadini. 2 ottobre 2012. Recuperato 1 novembre 2013.
  61. ^ "Legge sulle giurie, 1976". Libro dello Statuto irlandese. Recuperato 1 novembre 2013.
  62. ^ "Legge sul diritto civile (disposizioni varie) del 2008; PARTE 6: Giurie". Libro dello Statuto irlandese. Recuperato 1 novembre 2013.
  63. ^ "Servizio giudiziario per notificare a gardaí la mancata segnalazione da parte della giuria". Notizie legali irlandesi. 16 febbraio 2016. Recuperato 17 febbraio 2016.
  64. ^ "Processi penali". Ufficio informazioni per i cittadini. 29 agosto 2012. Recuperato 1 novembre 2013.
  65. ^ "Tribunale penale speciale". Comitato informativo per i cittadini. 6 agosto 2009. Recuperato 1 novembre 2013.
  66. ^ un b c d "Ruolo della giuria". Comitato informativo per i cittadini. 5 settembre 2012. Recuperato 1 novembre 2013.
  67. ^ "Richieste". Ufficio informazioni per i cittadini. 9 settembre 2010. Recuperato 1 novembre 2013.
  68. ^ "Documento di consultazione sul servizio della giuria". Commissione per la riforma del diritto irlandese. 29 marzo 2010. Recuperato 1 novembre 2013.
  69. ^ "SERVIZIO DI GIURIA" (PDF). The Law Reform Commission: LRC ... = an Coimisiún um Athchóiriú an Dlí. Commissione per la riforma della legge (107–2013). Aprile 2013. ISSN 1393-3132.
  70. ^ Shatter, Alan (9 luglio 2013). "Legge sui tribunali e diritto civile (disposizioni varie) 2013: seconda fase (continua)". Dáil Éireann dibattiti. Recuperato 1 novembre 2013. La parte 5 del disegno di legge modifica il Juries Act 1976 per prevedere la nomina di un massimo di tre giurati aggiuntivi per affrontare processi lunghi. La disposizione fa seguito a una raccomandazione in tal senso contenuta nel rapporto recentemente pubblicato dalla Commissione per la riforma della legge sul servizio di giuria
  71. ^ un b "Legge sui tribunali e sul diritto civile (disposizioni varie) del 2013, sezione 23". Libro dello Statuto irlandese. 24 luglio 2013. Recuperato 1 novembre 2013.
  72. ^ un b McDonald, Dearbhail (1 novembre 2013). "Processo penale anglo: nominata una giuria composta da 15 membri più numerosi". Irlandese indipendente. Recuperato 1 novembre 2013.
  73. ^ "Il primo verdetto di colpevolezza a maggioranza neozelandese". Cose. Recuperato 2009-06-03.
  74. ^ "Lov om rettergangsmåten i straffesaker (Straffeprosessloven)". Lovdata. Recuperato 2008-08-22.
  75. ^ "18.12.2008 Ссылки на недоказанность наличия. К профессиональному празднику чекисты получили два подарка, значительно облегчающие карьерный рост в органах госбезопасности". Новая газета.
  76. ^ "09.01.2019 Суды присяжных появились в 55 регионах России". Российская газета.
  77. ^ Terrill 2009, p. 439.
  78. ^ "Ley Orgánica 5/1995, de 22 de mayo, del Tribunal del Jurado" (in spagnolo). 1995. Recuperato 2019-04-03.
  79. ^ ESPAÑA | Juicio a Mikel Otegi por asesinar a dos ertzainas. Un jurado popular absuelve al joven de Jarrai
  80. ^ [1] Archiviato 22 dicembre 2011, presso il Wayback Machine
  81. ^ Tryckfrihetsförordning (1949: 105-SFS 2010: 1409) Riksdagen (in svedese)
  82. ^ Legge sulla libertà di stampa / Svezia Il progetto di diritto costituzionale internazionale
  83. ^ "I vantaggi e gli svantaggi dei giudici laici dal punto di vista svedese". Cairn.info. Recuperato 2014-01-05.
  84. ^ "Så blir du vald - Bli nämndeman".
  85. ^ Lloyd-Bostock S, Thomas C. (1999). DECLINO DEL "PICCOLO PARLAMENTO": GIURIE E RIFORMA GIURIA IN INGHILTERRA E GALLES Archiviato 2012-04-02 presso il Wayback Machine.Diritto e problemi contemporanei.
  86. ^ Freeman, Simon (21 giugno 2005). "Processi con giuria 'intollerabili' nei principali casi di frode". Il Sunday Times.
  87. ^ "Approvato il primo processo senza giuria". notizie della BBC. 18 giugno 2009.
  88. ^ Glendon MA, Carozza PG, Picker CB. (2008) Tradizioni giuridiche comparate, p. 251. Thomson-West.
  89. ^ giurie. "un gruppo di persone che sono state scelte per ascoltare tutti i fatti in un processo in un tribunale e per decidere se una persona è colpevole o non colpevole, o se una richiesta è stata dimostrata: membri della giuria La giuria ha / non sono stati in grado di emettere un verdetto (= prendere una decisione). Gli agenti di polizia di solito non possono essere / sedere / servire in una giuria ". dizionario di Cambridge. Recuperato 1 giugno 2020.
  90. ^ O'Day, Alan (1994). Dimensioni del terrorismo irlandese. G.K. Sala. ISBN 0816173389. OCLC 29023375.
  91. ^ "Perché sono stato scelto per il servizio di giuria?". Consigli per le aule di tribunale. Recuperato 2010-09-21.
  92. ^ King NJ (1999). "La giuria criminale americana". Diritto e problemi contemporanei. 62 (2): 41–67. doi:10.2307/1192252. JSTOR 1192252. Recuperato 2009-06-04.
  93. ^ un b c d e f Landsman S. (1999). "La giuria civile in America". Diritto e problemi contemporanei. 62 (2): 285–304. doi:10.2307/1192260. JSTOR 1192260. Recuperato 2009-06-04.
  94. ^ Amar, A.R. (1998). La carta dei diritti. New Haven, CT: Yale University. pp. 81–118.
  95. ^ "Patteggiamento e ruolo dei giudici". 2008 National Convention Breakout Session. L'American Constitution Society for Law and Policy (ACS). Archiviato da l'originale il 2009-10-07. Recuperato 2009-09-24.
  96. ^ Anello v. Arizona, 536 NOI. 284 (2002)
  97. ^ La giuria vota all'unanimità per l'ergastolo, ma il giudice dell'Alabama impone la morte Centro informazioni sulla pena di morte
  98. ^ Questo potere è spesso utilizzato nei casi di droga "imporre una sentenza rafforzata ... in base alla determinazione del giudice della condanna di un fatto che non è stato accertato dalla giuria o ammesso dall'imputato". Nell'aprile 2008, il tribunale distrettuale degli Stati Uniti, in a 236 pagine di opinione Archiviato 2008-05-18 presso il Wayback Machine per affrontare questo ha stabilito che le giurie dovrebbero essere informate prima di deliberare se un imputato sta affrontando una pena minima obbligatoria e ha anche definito "inappropriato" ignorare il potere delle giurie di rifiutare la condanna (annullamento della giuria).
  99. ^ un b c d e f g h King, Nancy J. (2003). "La sentenza della giuria sulle origini del crimine negli Stati Uniti". Chi.-Kent L. Rev. 78 (937).
  100. ^ "59 ARK.CODE ANN. § 5-4-103". 2010. CiteSeerX 10.1.1.173.1272. Se un imputato è accusato di un crimine e viene ritenuto colpevole di un reato da una giuria, la giuria stabilirà la punizione. . . . Cite journal richiede | journal = (Aiuto)
  101. ^ "60 KY.REV.STAT.ANN. § 532.055". 2010. Al ritorno di un verdetto di colpevolezza. . . il tribunale condurrà un'udienza di condanna davanti alla giuria, se tale caso è stato giudicato davanti a una giuria. In udienza la giuria determinerà la punizione da irrogare entro i limiti previsti altrove dalla legge.
  102. ^ "61 MO.REV.STAT. § 557.036 (3)". 2013. Se la giuria nella prima fase di un processo ritiene l'imputato colpevole del reato presentato. . . La giuria valuterà e dichiarerà la punizione come autorizzato dalla legge.
  103. ^ 62 OKLA.STAT.ANN. tit. 22, § 926.1 (West 2010) ("In tutti i casi di un verdetto di condanna per qualsiasi reato contro una qualsiasi delle leggi dello Stato dell'Oklahoma, la giuria può e deve, su richiesta dell'imputato, valutare e dichiarare la punizione in il loro verdetto entro i limiti fissati dalla legge ... ”).
  104. ^ "63 TEX.CODE CRIM.PROC. Art. 37.07 (b)". 2009. [I] n altri casi in cui l'imputato lo elegge per iscritto prima dell'inizio del voir terribile esame della giuria, la punizione sarà valutata dalla stessa giuria. . . . Se viene restituito un accertamento di colpevolezza, l'imputato può, con il consenso del procuratore dello Stato, modificare la sua elezione a colui che valuta la pena.
  105. ^ "VA.CODE ANN. § 19.2-295". 2011. [Il] l periodo di reclusione nella struttura carceraria statale o in prigione e l'importo dell'eventuale multa di una persona condannata per un reato, devono essere accertati dalla giuria, o dal tribunale nei casi giudicati senza giuria .
  106. ^ GA. CODICE ANN. § 27-2502 (1953)
  107. ^ ILL, ANN. STATISTICA. cap. 38, § 754a (Smith-Hurd Supp.1959)
  108. ^ MONT. REV. CODICI ANN. § 94-7411 (1947)
  109. ^ TENN. CODICE ANN. §§ 40-2704 a −2707 (1955)
  110. ^ un b Rankin, Micah B. (2015). "Le origini, l'evoluzione e la sconcertante irrilevanza delle raccomandazioni della giuria nella condanna per omicidio di secondo grado". Queen's Law Journal. 40 (2).
  111. ^ un b Kirgis, Paul F. (2005). "Il diritto a una decisione della giuria sui fatti di condanna dopo Booker: cosa può insegnare il settimo emendamento al sesto". Ga. L. Rev. 39 (897).
  112. ^ un b "Strutture statutarie per condannare i criminali alla prigione". Columbia Law Review. 60 (8): 1134–1172. 1 dicembre 1960. doi:10.2307/1120351. JSTOR 1120351.
  113. ^ un b c d e f g h io j K l m n o p Iontcheva, Jenia (aprile 2003). "La sentenza della giuria come pratica democratica". Virginia Law Review. 89 (2): 311–383. doi:10.2307/3202435. JSTOR 3202435.
  114. ^ Lewis, O.F. (1922). Lo sviluppo delle prigioni americane e delle usanze carcerarie, 1776-1845. Prison Association of New York. Ogni condannato che inizia una lite con un altro dovrebbe "subire la punizione (all'interno della prigione) che dovrebbe essere assegnata da una giuria imparziale, ma non più di quattro frustate o 10 ore di isolamento.
  115. ^ un b Webster, Charles W. (1960). "Sentenza della giuria - Giustizia in borsa". Sw L.J. 14 (221).
  116. ^ Alschuler, Albert (inverno 2003). "I mutevoli scopi della punizione penale: una retrospettiva sul secolo scorso e alcune riflessioni sul prossimo". The University of Chicago Law Review. 70 (1): 1–22. doi:10.2307/1600541. JSTOR 1600541.
  117. ^ un b c Hoffman, Morris B. "Il caso per la sentenza della giuria". Duke Law Journal. 52 (951).
  118. ^ Lanni, Adriaan (1 maggio 1999). "Sentenza della giuria in casi non capitali: un'idea di chi è giunto il momento (di nuovo)?". The Yale Law Journal. 108 (7): 1775–1803. doi:10.2307/797450. JSTOR 797450.
  119. ^ Bibas, Stephanos e Klein, Susan R. (2008). "Il sesto emendamento e la condanna penale". Borsa di studio di Facoltà (921).Manutenzione CS1: più nomi: elenco autori (collegamento)
  120. ^ Carrington, Melissa (autunno 2011). "Applicazione di Apprendi alla sentenza della giuria: perché la sentenza della giuria per reati di stato minaccia il diritto a un processo con giuria" (PDF). Revisione giuridica dell'Università dell'Illinois. 2011 (4): 1359–1385.
  121. ^ Russell, Sarah F. (2015). "Sentenze della giuria e minorenni: limiti dell'ottavo emendamento e diritti del sesto emendamento". B.C.L. Rev. 56 (553).
  122. ^ Kelly, Ashley e Dujardin, Peter (1 aprile 2012). "I giudici della Virginia raramente mettono in dubbio le raccomandazioni sulle sentenze delle giurie". Stampa quotidiana.Manutenzione CS1: più nomi: elenco autori (collegamento)
  123. ^ Durkin, Alana (1 gennaio 2016). "Virginia osserva nuove sentenze dopo che le giurie non hanno ottenuto i fatti chiave". Fredericksburg Free-Lance Star.
  124. ^ Ress, David (21 gennaio 2019). "La sottocommissione del tribunale interno uccide il disegno di legge sulla libertà condizionale". Stampa quotidiana.
  125. ^ Stone, Caleb R. (2014). "Sentencing Roulette: come il sistema di condanne penali della Virginia sta imponendo una pena processuale incostituzionale che sopprime i diritti degli imputati criminali a un processo con giuria". Wm. E Mary Bill RTS. J. 23 (559).
  126. ^ Green, Frank (18 ottobre 2009). "Il numero di processi con giuria crolla sia in Virginia, a livello nazionale". Progressi giornalieri.
  127. ^ Remkus, Ashley (21 luglio 2017). "L'override giudiziario è terminato in Alabama? Alcuni dicono che i giudici possono ancora annullare la giuria sulla pena di morte". AL.com.
  128. ^ Ribeiro, Gianni; Antrobus, Emma (novembre 2017). "Indagare sull'impatto delle raccomandazioni sulla condanna della giuria utilizzando la teoria della giustizia procedurale". Nuova revisione del diritto penale. 20 (4): 535–568. doi:10.1525 / nclr.2017.20.4.535.
  129. ^ Heisig, Eric (29 giugno 2016). "La corte d'appello federale conferma la condanna più bassa possibile del giudice nel caso di pornografia infantile". Cleveland.com.
  130. ^ Pearlman, Jonathan (27 aprile 2007). "Tenere le giurie lontane dalle condanne, dicono i giudici". Sydney Morning Herald.
  131. ^ Langbein, John H. (gennaio 1981). "Corte mista e tribunale della giuria: l'alternativa continentale potrebbe soddisfare il bisogno americano?". American Bar Foundation Research Journal. 6: 195–219. doi:10.1111 / j.1747-4469.1981.tb00426.x.
  132. ^ Barakat, Matthew (10 aprile 2008). "Leader per i diritti civili condannato per incesto". Associated Press.
  133. ^ Romo, Vanessa (11 dicembre 2018). "La giuria di Charlottesville raccomanda 419 anni più di vita per i neonazisti che hanno ucciso i manifestanti". NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA.
  134. ^ [2] Archiviato 27 aprile 2012, presso il Wayback Machine
  135. ^ Patrick J. Bayer, Randi Hjalmarsson, Shamena Anwar, "Jury Discrimination in Criminal Trials" (settembre 2010) Economic Research Initiatives at Duke (ERID) Working Papers Series No 55 https://ssrn.com/abstract=1673994
  136. ^ un b Forsyth, D.R. 2010. Group Dynamics, 5a edizione. Belmont, CA: Thomson Wadsworth. ISBN 0-534-36822-0
  137. ^ Simon, R. J. (1980). La giuria: il suo ruolo nella società americana. Lexington, MA: Heath
  138. ^ "Il sito di informazioni sul progetto sul genoma umano è stato aggiornato". Ornl.gov. 2013-07-23. Recuperato 2014-01-05.
  139. ^ un b Kalven, H. & Zeisel, H. (1966). La giuria americana. Boston: Little, Brown.
  140. ^ Wrightsman, L., Nietzel, M. T. e Fortune, W. H. (1998). Psicologia e sistema giuridico (4a edizione). Monterey, California: Brooks / Cole.
  141. ^ Kerr, N. L. e Huang, J. Y. (1986). Quanta differenza fa un giurato nella deliberazione della giuria. Bollettino di personalità e psicologia sociale, 12, 325–343.

Pin
Send
Share
Send